Bitume, piano per controllo emissioni odorigene della Icose - IVG.it
Regolamentazione

Bitume, piano per controllo emissioni odorigene della Icose

Le linee guida della Provincia per porre fine al disagio subito dai cittadini delle Valli Neva e Pennavaire

icose cisano

Cisano sul Neva. Grazie all’intervento in commissione e all’approvazione all’unanimità, in Consiglio provinciale, lo scorso ottobre, della richiesta avanzata dal gruppo “Uniti per la Provincia”, sono state trasmesse alla ditta Icose le linee guida necessarie per regolamentare la gestione delle emissioni odorigene, emanate al fine della caratterizzazione delle sorgenti e della valutazione dell’impatto ambientale.

Un provvedimento importante destinato a porre fine alle polemiche e alle lamentele registrate nei mesi scorsi dagli abitanti della Val Neva e della Val Pennavaire, derivanti dall’attività dell’azienda, situata nel comune di Zuccarello. E con l’imminente approvazione, da parte della Provincia, del progetto di metanizzazione nelle Valli Neva e Pennavaire prenderanno il via i lavori per un intervento atteso da anni e che permetterà alla Icose un allaccio diretto al metanodotto.

“Nel caso in cui siano superate le soglie di accettabilità presso i recettori sensibili, in base agli esiti del modello, entro 30 giorni la proprietà dovrà individuare le misure (impiantistiche e gestionali) di prevenzione e di riduzione delle emissioni odorigene – si legge nella comunicazione inviata dalla Provincia – come previsto dal punto 2 del DRS 810/2020. Quindi dovrà essere predisposto un programma dettagliato delle azioni da intraprendere con la relativa tempistica che dovrà essere presentato a Provincia, Arpal, comune di Zuccarello e per conoscenza al comune di Cisano sul Neva. Le azioni e gli interventi dovranno essere realizzati entro il 31 maggio”.

“Finalmente una risposta concreta ad un problema che stava creando, da qualche tempo, disagio a molti cittadini – afferma il sindaco Massimo Niero – Fin dall’inizio, come sindaco e consigliere provinciale, ho seguito da vicino la vicenda. Un anno fa, il nostro Comune si era dotato di una “Commissione Ambiente” per affrontare istituzionalmente, con il capogruppo di minoranza Maurizio Penna, la questione e, lo scorso giugno, avevo aperto un confronto diretto con i rappresentanti dei cittadini per valutare come risolvere, insieme, la problematica”.

“Quindi, a fine ottobre, col gruppo Pd provinciale, avevo avanzato la richiesta, approvata all’unanimità dal Consiglio, d’istituire le linee guida per regolare la gestione delle emissioni odorigene, emanate dalle lavorazioni nei siti produttivi a tutela dell’ambiente. Una richiesta che ha portato alla richiesta da parte della Provincia alla Icose di produrre un piano di gestione delle emissioni odorigene che sarà fondamentale per evitare che si ripetano nuovamente le criticità registrate nei mesi scorsi nella zona mettendo fine ad un disagio spiacevole per la comunità”.

“L’allaccio diretto al metanodotto è un altro passo importante, fondamentale per la tutela dell’ambiente” conclude il sindaco Niero.

leggi anche
  • Appello
    Verdi: “Bitume a Zuccarello e Cisano, i sindaci ordinino immediata chiusura impianto”
    Bitume Zuccarello
  • Sviluppo sostenibile
    No Bitume a Zuccarello e Cisano: “Meno posti di lavoro? Balle… Green economy per la vallata”
    Bitume Zuccarello M5S
  • Incontro
    Cisano sul Neva, conclusa la riunione per la metanizzazione della Val Neva e Val Pennavaire
    cisano comune municipio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.