Andora, la ginnastica ritmica riparte con entusiasmo - IVG.it
Voglia di ricominciare

Andora, la ginnastica ritmica riparte con entusiasmo

L'Asd Atleticamente, dopo quattro mesi di stop, ha ripreso gli allenamenti con un elevato numero di adesioni

Andora. Sono passati ormai quattro mesi dal fatidico 24 ottobre 2020, data in cui lo sport non agonistico si è fermato in ogni parte di Italia a causa della nuova ondata di contagi da Covid-19.

Come indicato dal Dpcm, infatti, applicando scrupolosamente i protocolli legati all’emergenza sanitaria, l’Atleticamente ha potuto proseguire le proprie attività solo per le atlete agoniste impegnate in competizione di livello nazionale.

Questo stop forzato ed estenuante ha messo in ginocchio lo sport di base versando le associazioni e società sportive di tutta Italia in grande difficoltà e, cosa più importante, ha costretto i bambini a rinunciare allo sport, momento fondamentale di sfogo e aggregazione sociale, crescita personale, e non ultimo, di grande valenza in termini di salute e miglioramento delle difese immunitarie.

Da qui la voglia sempre più accesa di ripartenza dell’Atleticamente, che dal primo marzo ha ripreso le attività all’aperto e che ha raccolto numerosi consensi ed entusiasmo da parte di bambini e famiglie.

Nonostante questi mesi duri e di sconforto, il direttivo e tutto lo staff tecnico del sodalizio andorese non si è dato per vinto, e grazie all’appoggio costante e celere dell’amministrazione e di don Taddeo per la concessione degli spazi verdi, l’Atleticamente ha riconsegnato nelle mani dei bambini il diritto allo sport.

“Siamo felicissimi di aver finalmente ripreso le attività – ha commentato Cettina Varrasi, vicepresidente dell’Atleticamente -. Dopo questo periodo triste e incerto non pensavamo di raccogliere tanti consensi e invece massiccia è stata la risposta alla ripresa delle attività svolte all’aperto; la gratificazione più grande in assoluto è il sorriso delle nostre bambine e ragazze e il loro caloroso entusiasmo che ogni giorno ci danno prova che stiamo operando nella giusta direzione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.