Restyling

Albisola, al via il progetto di arredo urbano con i Lions: la ceramica decorerà le vie della città

E' stato chiesto alle manifatture ed agli artisti del territorio di realizzare delle piastrelle che abbelliranno le ringhiere

Albisola Superiore. Piastrelle di ceramica per decorare le vie della città. È questa l’iniziativa del Comune in stretta collaborazione che il Lions Club Alba Docilia che, per realizzare il progetto artistico di restyling dell’arredo urbano, ha coinvolto tutte le manifatture del territorio.

Il tema delle piastrelle, che saranno collocate in vari punti della città, sarà vario in modo da consentire a ogni ceramista di dare libero sfogo alla propria creatività.

“Il percorso di miglioramento di alcuni luoghi tramite l’arte crea un forte connubio tra l’eccellenza primaria del nostro territorio, la ceramica, e la volontà di voler porre l’accento sulla riqualificazione e sulla cura di alcune zone della nostra città – spiega Simona Poggi, assessore alla Cultura – Ringrazio la presidente Lions Maria Clotilde Longobardi e il vicepresidente Luca Barbero, che mi ha accompagnata nelle singole manifatture per spiegare il progetto ai ceramisti, che hanno aderito con grande entusiasmo a questa iniziativa”. 

“Il Lions Club Albissola Marina Albisola Superiore ‘Alba Docilia’, che quest’anno ho l’onore di presiedere – dichiara Maria Clotilde Longobardi  – da sempre ha a cuore la cittadinanza ed il territorio di questo bellissimo scorcio di Liguria e non da oggi, accanto alla sensibilità per le realtà più deboli della popolazione, specie in un periodo di emergenza sanitaria ed economica come l’attuale, persegue, tramite l’entusiasmo dell’associazionismo di servizio, finalità di recupero e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale che, soprattutto in campo ceramico, ha reso e rende note le nostre Albisole a livello internazionale”.

Diverse le iniziative dei Lions albissolesi in tal senso: il rilancio della produzione in terracotta dei “macachi”, le statuine del Presepio; un service decennale per far rivivere le antiche nicchie, presenti in molte abitazioni cittadine, attraverso la realizzazione da parte di artisti delle “Madunnette”; il restauro e il ricollocamento sul pilone lungo la via Aurelia del pannello ceramico della “Madonna Stella del Mare”, opera del ceramista Raimondi.  

Quest’anno sarà la volta dell’iniziativa di recupero dell’arredo artistico-urbano delle numerose ringhiere poste nel territorio comunale mediante la sostituzione delle piastrelle ceramiche ammalorate e/o mancanti (almeno una cinquantina di esemplari). 

“All’appello rivolto alle manifatture ed agli artisti presenti sul territorio delle due Albisole (Capo e Superiore) ove sono collocate le ringhiere, tipologia che costituisce un ‘unicum’ non solo a livello locale, hanno risposto con entusiasmo tutti gli interpellati i quali, liberi di esprimere creatività e fantasia nel soggetto e nella tecnica di realizzazione, sono già all’opera per dare vita alle nuove formelle” afferma il presidente del Lions Club. 

“Una volta pronte, saranno presentate alla cittadinanza, raccolte ed illustrate attraverso una pubblicazione realizzata d’intesa con il Comune di Albisola Superiore e quindi, con una adeguata inaugurazione, collocate per ridare vita e bellezza ad un percorso artistico pubblico a beneficio dei concittadini e dei turisti attenti al patrimonio artistico-storico-culturale di cui tutti siamo orgogliosi” conclude.