Sanzionati

Albenga, la Polizia Locale chiude Sancio e La Taberna del Foro per mancato rispetto norme Covid

Avrebbero somministrato bevande fuori dall'orario consentito, o permesso il consumo nelle vicinanze del locale

Albenga. Due esercizi commerciali di Albenga sono stati chiusi per 5 giorni dalla Polizia Locale per non aver rispettato la normativa legata alle restrizioni anti contagio da Covid-19. Si tratta della caffetteria Da Sancio e de La Taberna del Foro. Sanzionato anche il Caffé Noir: inizialmente anche questo locale era stato sottoposto alla misura accessoria della chiusura per 5 giorni, ma nelle ore successive il provvedimento è stato revocato dopo che è stato constatato un vizio di forma.

Secondo gli agenti, i gestori delle tre attività avrebbero somministrato bevande fuori dall’orario consentito per il servizio d’asporto o avrebbero permesso il consumo delle stesse nelle immediate vicinanze nel locale.

Un duro colpo per la movida albenganese che, seppur ridotta e limitata dal coprifuoco e dalle stringenti normative anti-covid, vedeva proprio nei tre locali in questione il principale punto di riferimento, aggregazione e ritrovo.

Il provvedimento è scattato ieri sera, quando gli agenti dell’ufficio Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Albenga e l’unità cinofila, con il commissario Lupo, hanno posto in essere un servizio di controllo volto a verificare il rispetto delle normative antiCovid da parte delle attività commerciali del territorio. “In uno dei casi di violazione accertata – fa sapere il Comando ingauno – l’attività sanzionata aveva servito almeno 30 consumazioni ed in prossimità dell’attività si stavano radunando – causando assembramenti – almeno 50 persone. La Polizia Locale ha avuto particolare attenzione a non creare turbativa all’ordine pubblico”.

Le tre sanzioni sono arrivate al termine di una attività di monitoraggio del territorio posta in essere nelle scorse settimane, sia dalla polizia locale che dalle altre forze dell’ordine, nonché (spiegano dal Comando) in seguito a “numerose segnalazioni ricevute” e “dopo aver svolto adeguata attività informativa volta a prevenire la necessaria esecuzione di provvedimenti più severi“.

Gli Uffici di Polizia Locale preposti ai controlli del rispetto delle normative covid (ma questo principio vale per tutte le attività preventive che vengono effettuate) non agiscono a seguito delle pressioni mediatiche – aggiungono dal Comando – Il procedimento d’accertamento di violazioni di questa natura richiede la massima attenzione sotto il profilo della fase probatoria. Abbiamo acquisito in questi giorni elementi oggettivi idonei a provare le attività elusive della normativa imposta alle attività di somministrazione specifiche per le zone arancioni (come la provincia di Savona), si è deciso solo in seguito al solido bagaglio probatorio di procedere con la contestazione delle violazioni che prevedono l’ordine immediato di chiusura dell’attività”.

AGGIORNAMENTO: dopo la sanzione la Taberna del Foro e Sancio hanno deciso di lasciare Albenga e trasferirsi ad Alassio.

RETTIFICA – In una prima versione di questo articolo, a causa di una errata comunicazione, il Caffè Noir era stato indicato erroneamente tra i locali chiusi per 5 giorni. Ce ne scusiamo con i titolari e lo staff del locale e con i lettori.

leggi anche
  • Addio amaro
    Dopo la sanzione La Taberna del Foro lascia Albenga: “Vendiamo il locale e apriamo ad Alassio da Melgrati”
  • Scontro
    Locali chiusi per violazione norme Covid, Melgrati: “Ad Albenga grave errore, una cosa vergognosa”
  • Critica
    Locali chiusi ad Albenga, il Pd contro Melgrati: “Per lui rispetto regole è un errore”
  • "ora basta!"
    Covid, per ‘La Fermata del Gusto’ di Albenga 6 multe in pochi mesi: “L’ultima addirittura ‘a distanza’, questo è accanimento”
  • Polemica
    Albenga, i Fieui contro Melgrati: “Piazza delle Erbe un mortorio? No, era viva anche prima della Taberna”
  • Auspicio
    Locali sanzionati ad Albenga, Gaglioti: “Spostarsi in periferia non sarebbe il bene della città”
  • Protesta e sfogo
    Sanzioni ai locali, la Taberna del Foro rilancia: “Basta accanimento e applicazioni discutibili dei decreti”
  • In sella
    Albenga-Roma in bici, è partito il viaggio di protesta di Marco Secco della “Taberna del Foro”
  • Impresa
    Albenga-Roma, l’impresa di Marco Secco: la protesta de La Taberna del Foro arriva nella Capitale