Albenga, bimba di 10 anni punta da una processionaria alla scuola Carenda - IVG.it
Senza pace

Albenga, bimba di 10 anni punta da una processionaria alla scuola Carenda

Per la piccola, necessarie le cure mediche del caso. Questa mattina, la disinfestazione

Albenga. Una bimba della quinta elementare della scuola di Carenda è stata punta da una processionaria. Immediata è scattata la segnalazione della dirigente scolastica e questa mattina, la ditta si è occupata della disinfestazione.

Sembra davvero non esserci pace per la piccola scuola di Carenda. Prima la chiusura per mancanza di iscritti della prima classe elementare, che mette a repentaglio per i prossimi anni la sopravvivenza stessa della scuola, seguita poi dalla notizia di una classe messa precauzionalmente in quarantena per la presenza di un bimbo positivo al Covid.

E a questi, ora si aggiunge il caso della bambina che, incuriosita dal piccolo insetto peloso visto vicino ad un albero di pino in cortile, incautamente lo ha toccato ed è stata punta. “Di conseguenza, è dovuta ricorrere alle cure mediche del caso”, ha segnalato una mamma.

L’accaduto è stato subito segnalato dalla scuola all’ufficio Ambiente del Comune che, come da protocollo, ha contattato e incaricato una ditta specializzata: questa mattina è avvenuta la disinfestazione dalla processionaria, che si è conclusa pochi minuti fa. Nella scuola di Carenda, nel frattempo, ai bambini sarà impedito di avvicinarsi all’albero di pino in questione.

La processionaria del pino (Thaumetopoea pityocampa) è un lepidottero altamente distruttivo e i suoi peli sono fortemente urticanti e per questo motivo è consigliato stare alla larga sia per gli animali che le persone.

leggi anche
  • Il caso
    Processionaria alla scuola Carenda di Albenga, rappresentanti di classe: “Messa in sicurezza dell’area in tempi brevissimi”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.