Richiamo

Vaccini, Rossetti (Pd): “Toti dia certezza alle persone affette da malattie rare”

Il consigliere regionale: "È intollerabile che a pagare le conseguenze del caos vaccini siano sempre i più deboli"

Regione. Domenica la fontana di Piazza De Ferrari di Genova si colorerà per la Giornata Internazionale delle Malattie rare.

Scrive il consigliere regionale del Partito Democratico Sergio Rossetti: “Forse questo fatto proprio di fronte alle finestre del suo ufficio aiuterà il presidente, nonché assessore alla salute, Giovanni Toti a ricordarsi dei liguri affetti da queste patologie? È dal mese di dicembre che chiediamo alla Regione Liguria che i pazienti con malattie rare e i loro caregiver possano essere considerati prioritari nel calendario vaccinale della Liguria: si tratta di persone, giovani e anziani, che per vari motivi in questi mesi sono stati costretti a vivere isolati perché più soggetti alle conseguenze dei rischi derivanti dall’infezione da COVID, pensiamo ad esempio a coloro che non possono essere intubati o che già in occasione di ‘normali’ influenze necessitano di ossigeno, o che hanno difficoltà intrinseche a seguire con regolarità le usuali procedure di autoprotezione”.

“È intollerabile che a pagare le conseguenze del caos vaccini siano sempre i più deboli: Toti anziché stare a Roma a pensare a piazzare suoi sottosegretari di governo, dovrebbe essere qui a lavorare giorno e notte per dare una risposta a tutti coloro che chiedono certezza riguardo al calendario per le vaccinazioni” conclude Rossetti.

leggi anche
  • In rete
    Malattie rare e screening neonatale: evento formativo a distanza per tutti i centri nascita della Liguria
  • Obiettivo raggiunto
    Fondazione Telethon, l’Istituto italiano di tecnologia vince un bando da 157mila euro per la ricerca sulle malattie genetiche rare
  • Problema
    Covid, Ciangherotti (FI): “Vaccini regalati ai furbetti con il siero a 720 mila persone non in prima linea”