IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tolto l’incarico di vice sindaco a Lettieri, la Lega di Loano: “Forse il suo attivismo e successo personale davano fastidio”

"La ragione per un gesto così divisivo, a tre mesi dalle elezioni, è forse quella di creare un casus belli con il partito a cui appartiene Luca Lettieri?"

Loano. La sezione loanese della Lega apprende “con stupore” la decisione del sindaco Luigi Pignocca di revocare il mandato da vice sindaco di Luca Lettieri.

Il responsabile della sezione Demis Aghittino afferma: “Abbiamo riletto più volte le motivazioni addotte dal primo cittadino, ma francamente facciamo fatica a decifrare nelle sue parole una motivazione di senso logico. La ragione per un gesto così divisivo, a tre mesi dalle elezioni, è forse quella di creare un casus belli con il partito a cui appartiene Luca Lettieri? Ricordiamo con orgoglio l’ottimo risultato alle ultime elezioni regionali che fa il paio con il risultato provinciale della Lega primo partito a Loano come in provincia”.

“Dispiace leggere che Luca sia stato sostituito da una ‘persona preparata e che gode della mia fiducia’ perché appare chiaro che non c’era stima nei confronti di colui che per quasi cinque anni è stato il suo braccio destro e lo ha spesso rappresentato in sua vece. Ovviamente vediamo in Remo Zaccaria una sorta di continuità di pensiero, ma ribadiamo quanto questa scelta sia davvero di difficile comprensione. Il timore è che dia fastidio a qualcuno l’attivismo di Lettieri in favore della cittadinanza: è noto infatti come Luca sia sempre disponibile e pronto a trovare una soluzione ad ogni problematica, attività che svolgerà al di là della carica di vice sindaco in quanto nel suo stile e non nel titolo. Noto è il suo impegno soprattutto nei mesi del cosiddetto lockdown”.

“Il successo personale dell’ex vice sindaco che negli anni ha incrementato le sue preferenze fino ad essere ‘recordman’ alle ultime comunali, facendo prendere parecchie preferenze ai candidati da lui appoggiati sia alle europee (Campomenosi) sia alle regionali (Brunello), non vorremmo fosse una delle motivazioni celate dal sindaco. Dubitiamo che l’enorme mole di voti raccolti per la Lega, ma anche per il presidente Toti, possa essere motivo di malessere anche perché, se non andiamo errati, il sindaco milita tra le fila di Cambiamo partito del presidente Toti, al quale la Lega di Loano ha portato oltre il 38% dei voti e che forse anche grazie al vice sindaco Lettieri non aveva turbato nessuno. La sezione loanese della Lega si allinea in toto alle dichiarazioni di Luca Lettieri e gli esprime pieno sostegno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.