IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tavolo di coordinamento del turismo, Becchi (Fiaip): “Valorizzare le nostre località a 360 gradi tutto l’anno”

"Gruppo compatto nell'intento di rilanciare un settore duramente colpito dalla crisi"

Più informazioni su

Provincia. “È la prima volta che nella provincia di Savona si riuniscono tutti i referenti di associazioni e federazioni che operano nel turismo ad un unico tavolo di lavoro. Tante le idee e le proposte da realizzare. Siamo uniti, compatti e determinati pronti a far sentire la nostra voce presso le sedi istituzionali”.

Così Fabio Becchi di Fiaip Savona commenta il nuovo Tavolo del turismo provinciale che vede unite tutte le associazioni di categoria del comparto turistico che hanno approvato e sottoscritto un documento programmatico comune. “Il nostro – aggiunge – è un gruppo legato da stima ed amicizia reciproca, compatto nell’intento di rilanciare un settore duramente colpito dalla crisi, nato per ricordare con forza che Savona e la sua provincia vivono di turismo e vanno coltivate e condivise iniziative mirate a valorizzare al massimo delle possibilità questo campo”.

“Dopo il grande lavoro svolto al tavolo di coordinamento presso la Camera di Commercio, alla presenza dei sindaci che, con noi, portano avanti il progetto di promozione del territorio, nato a seguito della istituzione del patto del turismo e della imposta di soggiorno, siamo convinti che anche questo ulteriore passo ci apra a nuove opportunità. Fiaip Savona inoltre, con la partecipazione a questo comitato, potrà portare avanti con ancora più forza la sua battaglia contro l’abusivismo”.

“Abbiamo chiesto di partecipare attivamente inviandoci considerazioni, idee, proposte e quant’altro possa aiutare Fiaip in questo nuovo percorso. L’invito non è rivolto solo a coloro che lavorano con le locazioni turistiche perché, in qualche modo, tutti operiamo in questo settore. Turismo significa ‘regalare’ belle esperienze, serenità, relax, far conoscere ed apprezzare il nostro territorio ma vuol dire anche opportunità per noi e le nostre famiglie e la possibilità di vivere in un paese florido e curato”.

“Impariamo – conclude Becchi – a valorizzare le nostre località, a far conoscere i profumi, i colori e la nostra storia a 360 gradi, 365 giorni l’anno. Amiamo il nostro territorio. Impariamo a farlo conoscere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.