IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Supermercato a Spotorno, il sindaco Fiorini: “Non si farà”. Riccobene: “Mistificazione della realtà”

Non si placa la polemica nella cittadina spotornese

Spotorno. Non si placa la polemica sul presunto nuovo supermercato che, a detta del leader di “Adesso Spotorno” Francesco Riccobene, potrebbe essere costruito all’ingresso di Spotorno.

Dopo la presa di posizione dello stesso Riccobene è arrivata la replica del sindaco Mattia Fiorini: “Non verrà costruito nessun nuovo supermercato a Spotorno o, comunque, non è in programma nel futuro più prossimo” è stata la risposta che il primo cittadino spotornese ha voluto dare al capogruppo di “Adesso Spotorno”, che nella giornata di ieri aveva definito “folle” la possibile scelta di costruire un nuovo market all’altezza della rotonda di Spotorno.

“Se avessimo ritenuto opportuno per il paese – spiega ancora Fiorini – far aprire un nuovo ulteriore supermercato, lo avremmo fatto anni fa. Mediamente riceviamo una proposta all’anno. Ma abbiamo sempre ritenuto sufficienti quelli che ci sono ora, e così sarà”.

E ancora: “Non fatevi abbindolare dalle solite chiacchiere o se preferite dalle chiacchiere dei soliti, che altro di meglio da offrire evidentemente non hanno. Termino con una saggia riflessione di un concittadino: ‘ma si fa un comunicato stampa sui sentito dire?'”, ha poi concluso Fiorini.

Alle parole del sindaco non si è fatta attendere la controreplica proprio del leader del gruppo di minoranza, che accusa il primo cittadino spotornese “di aver fatto inversione a U dopo le lamentele di cittadini e commercianti”.

“Nell’ultimo intervento sui social – spiega Riccobene – il sindaco nega di aver mai pensato alla realizzazione di un supermercato con annesso bar e ristorante. Afferma che sarei uno dei “soliti” e che non bisogna farsi abbindolare dalle mie “chiacchiere”, che, sa bene, corrispondono a verità”.

Continua il leader di Adesso Spotorno: “Poiché rappresento una parte dei cittadini di Spotorno in consiglio comunale, che tutelo gli interessi generali e che non sono avvezzo ad intervenire a sproposito, pretendo educazione e di non essere sbeffeggiato, cosa peraltro già successa, perché la notizia è assolutamente vera, visti gli incontri che il sindaco ha avuto con un operatore del settore ed il sopralluogo svolto in zona Serra con tanto di tecnici, anche del privato”.

“Se ora fa inversione a U – prosegue – è solo per la reazione a catena di irritazione dei tanti operatori economici che sarebbero fortemente penalizzati da un evento simile. Dunque siamo di fronte al palese tentativo di mistificare la realtà, cosa che fa emergere, tra l’altro, l’incapacità di sostenere la proposta anche se sbagliata. Un fatto esecrabile per una figura di Sindaco, anche se non è la prima volta che sue affermazioni siano state smentite clamorosamente dai fatti. Tutti ricordiamo quando, di fronte al fermo interminabile dei lavori, continuava ad affermare che l’impresa lavorava sotto la Terrazza a Mare”.

Infine, una frecciata anche al consigliere delegato al Commercio Monica Canepa: “Per concludere è sconcertante che l’assessore al commercio su Facebook si dica all’oscuro di tutto, affermando con ragione che “si dovrebbe passare sul suo cadavere”. Il sindaco come suo costume fa e disfa in completa solitudine, bistrattando quel poco di maggioranza che gli è rimasta. Ma ancora per poco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.