IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona aderisce al progetto “Sport nei parchi”: attività fisica e restyling urbano nei giardini di piazza delle Nazioni

Sarà realizzato con il contributo di circa 24mila euro della società Sport e Salute

Savona. “Savona ha aderito al progetto “Sport nei parchi” con l’adeguamento dell’area verde di piazza delle Nazioni. L’iniziativa di valorizzazione dei parchi urbani attraverso l’attività sportiva nasce dalla collaborazione tra Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e la società Sport e Salute. Il servizio alla cittadinanza, organizzato dal Comune di Savona con le associazioni e le società sportive dilettantistiche, sarà gratuito grazie al contributo di circa 24mila euro messo a disposizione dalla società Sport e Salute”.

E’ quanto dichiarato dal sindaco Ilaria Caprioglio e l’assessore allo sport Maurizio Scaramuzza relativamente al nuovo progetto che coinvolgere i giardini del quartiere di Santa Rita: “L’obiettivo è promuovere l’attività all’aria aperta attraverso l’allestimento, il recupero, la fruizione e la gestione di attrezzature in piazza delle Nazioni”.

“Il recupero dei parchi urbani – spiegano – attraverso l’attività sportiva nasce dalla collaborazione tra Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e la società Sport e Salute. Il Comune ha deciso di aderire al progetto per sostenere palestre e centri sportivi, attualmente chiusi a causa delle misure adottate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica. Nello specifico, la richiesta avanzata rientra nella sezione ‘Urban sport activity e weekend’ del bando, per offrire attività sportiva gratuita alla comunità nei weekend. Le attività riguarderanno tutte le fasce d’età, dai bambini agli over 65”.

“Quella proposta da Anci – concludono Caprioglio e Scaramuzza – è una valida alternativa allo sport praticato in luoghi chiusi. Le decisioni del Comitato Tecnico Scientifico per contenere il contagio da Covid-19 sono molto severe e i gestori di palestre e centri sportivi sono in affanno. Grazie a questo progetto, e in vista della bella stagione, si potrà conciliare l’attività fisica con lavori di adeguamento urbano nonché recupero di aree periferiche. Crediamo fermamente che lo sport faccia bene al corpo e alla mente ma, al contempo, lo sport aiuta l’economia e il tessuto commerciale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.