IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ristoratori liguri in piazza Montecitorio: una delegazione al Ministero dello Sviluppo Economico foto

Focaccia e dolci siciliani come simbolo per chiedere di tornare a lavorare nel massimo rispetto delle regole

Genova-Roma. Entra nel vivo la manifestazione romana dei ristoratori arrivati da tutto il Paese – anche dalla Liguria- in una più che mai blindata e gremita piazza Montecitorio.

Una delegazione sta per essere ricevuta al Ministero dello Sviluppo Economico. Intanto già i parlamentari liguri di Lega e Forza Italia, Rixi, Viviani e Bagnasco poco fa li hanno incontrati ed hanno ascoltato la loro parole disperate: di aiuto per poter tornare a lavorare e ad aprire in sicurezza i propri locali.

“Una buona notizia è arrivata – affermano in piazza – quella di essere ascoltati. Era quello che volevamo. Incontrare le istituzioni per fare sentire la nostra voce. Ora speriamo che ci aiutino”. Una protesta civile, che hanno raccontato già questa mattina ai nostri microfoni, mentre col pullman si stavano recando a Roma.

Qui, davanti a Palazzo Montecitorio, sede del Parlamento, hanno portato i prodotti della loro terra: dalla focaccia e delle torte di verdura ai dolci siciliani. Un legame gastronomico e simbolico: sono uniti i ristoratori italiani che non lavorano per via della pandemia. Uniti nel chiedere di tornare a lavorare nel massimo rispetto delle regole.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.