IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Punto nascite Santa Corona, il Pd: “Se davvero la Regione intende riaprirlo lo dimostri con i fatti”

Stamattina la manifestazione a sostegno dell'ospedale e del reparto

Pietra Ligure. “Se davvero la Regione intende riaprire il punto nascite al più presto, lo dimostri con i fatti”. E’ quando afferma, in una nota, la federazione provinciale del Pd di Savona in vista della manifestazione a sostegno della riapertura del punto nascite a Santa Corona in programma stamattina.

“Una manifestazione che, nelle intenzioni degli organizzatori (che noi condividiamo) dovrebbe andare oltre le contrapposizioni partitiche e vedere un territorio unito in difesa dei diritti e della salute delle mamme e dei bambini. Purtroppo alcuni esponenti di forze politiche che sono al governo della Regione, se da un lato ribadiscono la necessità di non ‘politicizzare’ troppo la situazione, dall’altro tentano di attribuire la responsabilità di ogni problema al Pd e al centrosinistra”.

“A costoro ricordiamo che il centrodestra governa la Regione e quindi il suo sistema sanitario da quasi sei anni, non da sei mesi, e che (se vogliamo parlare del Santa Corona) l’ultima giunta di centrosinistra aveva pronto un progetto di recupero e di ammodernamento dell’ospedale che l’assessore Viale ha ritenuto di ignorare per tutto il periodo del proprio mandato. Per quanto riguarda il punto nascite del Santa Corona, l’atteggiamento della giunta regionale non lascia ben sperare”.

“Mesi fa il presidente Toti, rispondendo a un’interrogazione del nostro consigliere regionale Roberto Arboscello in merito alle tempistiche di riapertura, aveva assicurato che il servizio sarebbe stato nuovamente attivo non appena terminata la pandemia e comunque quanto prima. Ora si dice che ‘non si trovano specialisti’; ma la giustificazione è davvero debole, dal momento che sono stati pubblicati bandi solo per posti a tempo determinato, elemento che genera legittimi dubbi tanto sulla reale intenzione di reperire adesioni quanto, ed è ancora più preoccupante, sulla reale intenzione di riattivare il servizio in modo permanente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.