IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Portuali, i sindacati a sostegno del Culp: “Trovare i fondi per garantire il ricambio generazionale”

"Turni e modalità di lavoro sempre più insostenibili per i lavoratori anziani"

Savona/Vado L. Dopo il pressing della Culp anche i sindacati di categoria scendono in campo sulla necessità di un ricambio generazionale dei lavoratori portuali della Compagnia savonese, una richiesta avanzata a livello istituzionale e alla stessa Autorità portuale.

“Il calo dei traffici dovuto alla crisi pandemica mondiale ha evidenziato, ancora una volta, il ruolo della Compagnia Unica “Pippo Rebagliati” di Savona nell’asset portuale. Storicamente nel porto, il primo soggetto su cui si ripercuote il picco negativo delle attività è il fornitore di manodopera temporanea, la Culp appunto, il cui personale viene richiesto dalle aziende terminalistiche dello scalo per affiancare i dipendenti diretti e/o per svolgere operazioni portuali” affermano Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti.

“Questo evidenzia come il modello porto di Savona sia sostenuto nei suoi equilibri dalla Compagnia Unica che si cala nel ruolo di ammortizzatore assorbendo le diminuzioni di lavoro e esercitando, come da ruolo, una tutela economica ed occupazionale a favore dei Terminal e per i lavoratori del porto”.

“Vista la peculiarità della gestione del personale a fronte di un età media anagrafica sempre crescente, dell’aumento dei turni notturni e in considerazione del fatto che i portuali Culp non rientrano nel lavoro usurante, le scriventi ritengono indispensabile per la continuità e lo sviluppo del porto individuare, anche attraverso il com.15 bis della L 84/94, i fondi necessari per cominciare un percorso di ricambio generazionale della pianta organica della “Pippo Rebagliati” concludono i sindacati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.