IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per le Caravelle futuro assicurato e rilancio: passano a Costa Edutainment proprietaria dell’Acquario di Genova

Le sinergie con un grande gruppo assicurano le migliori prospettive per il futuro

Ceriale. La Riviera di Savona non solo non perde una delle sue eccellenze, il parco acquatico Le Caravelle, ma avrà modo di renderlo più attraente e di inserirlo in un circuito virtuoso grazie al quale potrà essere ancor più di traino alla nostra economia turistica.

Il parco è stato infatti acquistato, per sei milioni di euro (leggi qui), da Costa Edutainment, società guidata da Beppe Costa, che possiede – tanto per comprendere subito di che cosa stiamo parlando – l’Acquario di Genova, l’Aquafan di Riccione, gli acquari di Cattolica e Livorno e attrazioni a Rimini e Malta.

Non era scontato finisse così. Con i difficili tempi che corrono, le Caravelle avrebbero potuto essere parcheggiate su un binario morto in attesa di tempi migliori.

Beppe Costa ha già annunciato un rinnovamento e potenziamento del parco, facendo intendere ad esempio che sinergie con l’Acquario potranno sensibilmente aumentare i 120 mila frequentatori,  per lo più famiglie, dell’era pre Covid. Sarà un percorso anche lungo negli anni, a tappe, ma certamente con un buon risultato. E il sindaco di Ceriale Luigi Romano si è subito detto disposto a offrire tutte la collaborazione necessaria.

Le Caravelle significano per tanti ragazzi della Riviera un lavoro stagionale simpatico e sicuro, per tanti frequentatori – tutti noi – un  imperdibile tuffo nella piscina a onde o momenti di relax all’Aquadance.

Non siamo sicuri che lo vorrebbe, perché ha sempre preferito i fatti ai discorsi, ma un pensiero e un ringraziamento non può che andare alla persona che nel 1989 inauguro’ il parco: “Marina” e basta, “Marina delle Caravelle” per i più tanti. Insomma lei, Marina Murialdo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.