IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo Carcare sconfitta ad Alba, calo di tensione post blocco retrocessioni?

Coach Battistelli commenta il passo falso della squadra e afferma che la decisione federale non è stata accolta bene dall'ambiente

Tanti mesi di preparazione fisica e tecnica per farsi trovare pronti al campionato. Un lavoro duro che ha dato i suoi frutti visto che Carcare ha iniziato bene il campionato di Serie B2, vincendo due partite su quattro e riuscendo ad aggiudicarsi un set anche nelle due gare terminate con una sconfitta.

Settimana scorsa, tuttavia, è arrivata la notizia del blocco retrocessioni. Vista la sconfitta rimediata contro l’Alba Volley, un 3 a 0 abbastanza netto ad esclusione del primo set (25-21, 25-19 e 25-15), viene naturale chiedere al tecnico delle valligiane se vi può essere una correlazione tra la prima “sconfitta senza vincere mai” e la scomparsa dello “spauracchio retrocessione”.

“Il blocco delle retrocessioni non ha influenzato l’ambiente di lavoro. Abbiamo degli obiettivi da portare avanti e le ragazze sanno che continuare a lavorare bene in palestra fin da ora è il modo giusto di prepararsi ad un altro anno di B2. Non è stata accolta ovviamente bene perché è bello lottare in campo per qualcosa ma, come detto, sappiamo che lavorare bene sui nostri obiettivi è il modo giusto di andare avanti”, il pensiero del coach Alberto Battistelli.

Venendo alla sconfitta, la terza stagionale in cinque incontri, l’allenatore taglia corto: “Sulla partita non c’è molto da dire. Un campo difficile dove poche formazioni riusciranno ad ottenere punti. Noi siamo rimasti in partita due set dove a tratti siamo riusciti anche a stare davanti di 2 o 3 punti, senza però riuscire a capitalizzare”.

Mercoledì ci sarà già l’occasione per riscattarsi contro Serteco tra le mura amiche. Inizio ore 21.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.