IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedale Albenga, il PD a Lega Forza Italia: “Ora ci danno ragione, privatizzazione sarebbe fallimento”

"Noi abbiamo sempre chiesto con forza che la regione e Toti tornassero indietro sulle loro decisioni"

Albenga. “Con grande perplessità e discreto stupore apprendiamo che finalmente Lega e Forza Italia danno ragione al Partito Democratico ed ammettono che la privatizzazione dell’ospedale di Albenga è un grande fallimento che va fermato. L’ordine del giorno, presentato diremmo ormai fuori tempo massimo da chi sosteneva non molto tempo fa che ‘la gestione privata è l’unica strada da seguire’ o che ‘darà ossigeno al territorio’, appare come una incredibile retromarcia incoerente con quanto Lega e Forza Italia hanno sempre sostenuto fino a ieri”.

Così il Partito Democratico ingauno commenta la presa di posizione dei consiglieri di minoranza Gerolamo Calleri, Cristina Porro ed Eraldo Ciangherotti.

“Noi lo diciamo da sempre – continuano dal Partito Democratico -, abbiamo sostenuto fin da subito che la completa privatizzazione dell’ospedale di Albenga avrebbe privato il territorio di servizi fondamentali ed abbiamo sempre chiesto con forza che la regione e Toti tornassero indietro sulle loro decisioni”.

“Anche Lega e Forza Italia ad Albenga si sono resi conto che la scelta di privatizzare il nostro ospedale è sbagliata e plaudono al servizio pubblico che è stato reso durante la presente emergenza Covid. Fin qui tutto bene. Dobbiamo però ricordare loro che la genesi di queste scelte viene dal loro governo regionale, dall’ex assessore Viale in forza alla Lega, e dalla gestione Toti da loro sempre sostenuta anche nella scorsa campagna elettorale”.

“Viene comunque da chiedersi perché – concludono -, invece di presentare un ordine del giorno in consiglio comunale, Calleri, Porro e Ciangherotti non si sono rivolti ai loro rappresentanti di Lega e Forza Italia in regione dove stanno governando e sono maggioranza? Forse se lo sono dimenticato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.