IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La grande storia del basket loanese raccontata da Salvatore Cavaliere

Una raccolta di storie e anneddoti per ripercorrere gli eventi di uno sport che ha fatto la storia di una città

Loano. In questo momento sicuramente difficile, anche per il mondo sportivo, un tuffo nei ricordi è sicuramente il modo migliore per sostenere le radici sportive di una città. Nel nuovo libro di Salvatore Cavaliere, “La grande storia del Basket Loanese” ricorda come la pallacanestro sia stata probabilmente, per un certo periodo di tempo, lo “sport cittadino” di Loano per eccellenza e ogni loanese (o in generale, ogni appassionato di basket) non potrà non emozionarsi. Proprio la storia della pallacanestro locale, delle sue origini, agli scudetti tricolori dei campionati master degli ultimi tempi saranno al centro delle pagine di Cavaliere.

Un passato da team manager del Savona Calcio fino all’entourage delle nazionali giovanili, ma loanese di nascita ed amico e coetaneo dei protagonisti della storia in narrazione, nonché appassionato sa sempre di pallacanestro, l’autore si è divertito, nel tempo a raccogliere articoli e fotografie del vecchio e glorioso Basket Club Loano e, grazie all’amicizia sorta nel “Campetto“, così come veniva chiamato il campo di via Matteotti, con molti dei protagonisti del libro, è riuscito a mettere insieme con loro una narrazione sulla storia della società illustrandone le radici ed il loro sviluppo temporale sino ai giorni nostri.

Ci sono poi i grandi protagonisti, cioè quei loanesi che hanno contribuito in maniera fondamentale alla nascita e allo sviluppo della disciplina tra i giovani (e non solo) della città: figure ormai “mitiche” quali il maestro Elio Garassini, grande insegnante ed educatore dentro e fuori il parquet; o Gennaro Mazzitelli, vero e proprio factotum del Basket Loano, o ancora Lino Lardo, prima ottimo giocatore e poi grande allenatore approdato ai massimi livelli della Serie A, tanto da essera ancora oggi allenatore della Nazionale Femminile che ha appena raggiunto il prestigioso traguardo della qualificazione ai prossimi Campionati Europei.

Cavaliere dedica la sua narrazione ai giovani ed ai giovanissimi di ieri, di oggi e di domani che hanno passato buona parte della loro vita sui campetti storici di via Matteotti, per finire al palazzetto “Garassini” in questi sessant’anni di storia della pallacanestro loanese, unendo episodi storici che accompagnano sempre le gesta di una squadra che ad un certo punto è stata tutt’uno con la città, raccontando le emozioni dei protagonisti di quei momenti. Il testo si presenta come narrazione non frammentata da interviste o discorsi diretti, fatta eccezione per gli articoli di giornale, riportati così come sono stati pubblicati dalla stampa locale e nazionale.

Nella prefazione al volume, il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore allo sport Remo Zaccaria ricordano: “Il basket è probabilmente lo ‘sport cittadino’ di Loano per eccellenza. La passione con cui tante generazioni di loanesi l’hanno praticato e gli straordinari risultati ottenuti negli anni dalle nostre squadre a tutti i livelli rendono la pallacanestro la disciplina sportiva principe della Città dei Doria. E proprio la storia del basket loanese, delle sue origini, dei suoi successi, è al centro del bel libro di Salvatore Cavaliere”.

Il libro, a tiratura limitata, può essere richiesto con prenotazione via Telegram o Wattsapp o contattando Salvatore Cavaliere o Carlo Mongiardini via Facebook.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.