IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Interventi in località Sant’Anna, Casella: “Riqualificare senza snaturare”. Melgrati: “Struttura funzionale all’utenza della spiaggia”

Melgrati: "A breve progetto definitivo per la valutazione in conferenza dei servizi dagli enti titolati sull'area"

Alassio.  “Che meraviglioso angolo naturale, nei pressi di Sant’Anna, necessiti di un miglioramento dei servizi e che la struttura dell’ex campeggio sia da ripensare è fuori discussione. Il sindaco Marco Melgrati e il vicesindaco Angelo Galtieri parlano di resort, ristorante, di una struttura a più piani, di un chiosco bar e di lettini da dare in affitto. Voglio vederci chiaro, così come vogliono saperne di più i molti cittadini che amano e frequentano questo angolo di paradiso naturale, un tratto di costa che, anche a causa delle numerose mareggiate, ha subito sovente drastiche riduzioni di superficie”.

Così Jan Casella consigliere comunale di Alassio Volta Pagina commenta le dichiarazioni riguardanti gli interventi previsti sul tratto di costa a levante della città, nei pressi di Sant’Anna.

“Ritengo – continua Casella – che si debba valutare e soppesare bene ogni opzione che viene prospettata. Una riqualificazione dell’area e un miglioramento dei servizi sarebbero i benvenuti, ma senza snaturarla con la solita gettata di cemento. Il paesaggio naturale va preservato e, quando possibile, migliorato. La spiaggia libera antistante, da sempre a disposizione di turisti e alassini, non deve subire la men che minima riduzione di fatto”.

“Per poter fugare i tanti dubbi – conclude in consigliere -, ho depositato in Comune un’interpellanza per conoscere i dettagli di quest’operazione e le dimensioni della struttura che l’amministrazione intende realizzare. Inoltre chiederò in quale area e di quanta estensione si vorrebbe realizzare il servizio di noleggio di lettini, dove verrebbe posizionato il chiosco bar e in che modo, complessivamente, l’amministrazione intenda valorizzare, preservare e riqualificare quella splendida parte del nostro litorale, particolarmente amata dagli alassini”.

“Nessuna speculazione, nessuna cattedrale nel deserto: la spiaggia di Sant’Anna, quella per intenderci dal Porto verso Punta Murena, è e rimarrà spiaggia libera”. Marco Melgrati risponde così alle notizie che si rincorrono su progettualità e speculazioni inerenti il litorale di estremo levante del territorio alassino.

“Ovviamente abbiamo in animo di riqualificare l’area – puntualizza Melgrati – e soprattutto la struttura di proprietà comunale che si affaccia sulla spiaggia, con un intervento di ristrutturazione, ma la spiaggia è libera e resterà tale. In proposito abbiamo affidato la progettazione dell’intervento all’ingegnere Renato Bertolino che a breve presenterà il progetto definitivo per la valutazione in conferenza dei servizi dagli enti titolati sull’area (Sovrintendenza, Demanio, Regione, Ferrovie)”.

“Dovrà prevedere un ristorante-caffetteria, una piccola spa, un’area per il noleggio di sdraio e lettini e, naturalmente, la scuola vela del Cnam Alassio: insomma una struttura funzionale e al servizio dell’utenza della spiaggia. Già in vista della prossima estate – conclude Melgrati – compatibilmente con le indicazioni delle normative anti-contagio vorremmo bandire una gara per il posizionamento di un chiosco bar, riferimento dei frequentatori abituali della spiaggia libera”.​

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.