IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ineos prova la reazione, ma Luna Rossa non molla: è 5-1 nella notte di Prada Cup

Dopo lo stop imposto dal governo neozelandese Sibello e compagni sono tornati a sfidare i rivali inglesi, allungando nella serie

Adrenalina. Questa è sicuramente la sensazione provata da tutti gli appassionati di vela e non solo ammirando le gesta di Luna Rossa, imbarcazione italiana impegnata nella finale di Prada Cup valida per l’accesso alla Coppa America.

Ancora una volta sono servite una grinta da leoni e la consapevolezza di non essere inferiori a nessuno per affrontare Ineos Uk, team determinato a far bene dopo le quattro sconfitte consecutive accusate in altrettante regate.

Ben Ainslie ed i suoi però ancora una volta sembravano non aver fatto i conti con la resilienza degli azzurri, capaci di imporre da subito i propri ritmi anche grazie ad un vento leggero e quindi a loro favorevole.

La partenza come spesso accade è stata decisiva per l’esito della prima sfida, terminata con il trionfo di Luna Rossa anche grazie all’ennesima penalità rimediata dagli avversari.

A questo punto però è finalmente arrivata la reazione di Ineos che, dopo cinque sconfitte consecutive, ha probabilmente ritrovato quella malizia necessaria per condurre una regata ai danni degli antagonisti.

Per la prima volta in questa finale infatti l’AC75 di Patrizio Bertelli si è ritrovata ad inseguire Britannia in un round davvero appassionante, concluso con la vittoria dell’equipaggio di Ben Ainslie davvero per un soffio (14 secondi).

Una sconfitta che però non preoccupa in maniera significativa Luna Rossa, capace comunque dopo un inizio difficile di risalire la china fino a mettere addirittura in discussione la vittoria degli inglesi.

Rapida, maestosa e determinata, l’imbarcazione italiana avrà infatti la possibilità di chiudere i conti già a partire da questa notte, quando alle 4 (orario nazionale) fronteggerà ancora una volta Ineos Uk.

Regate che saranno affrontate probabilmente seguendo la strada indicata dall’alassino Pietro Sibello, promosso “tattico a bordo” durante la fase a gironi. “Ci faremo trovare pronti migliorando la tattica e le manovre – ha dichiarato il ligure – esplorando le potenzialità ancora sconosciute di un’imbarcazione davvero fenomenale”.

Appuntamento quindi a questa notte, ci sarà da divertirsi!

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.