Cordoglio

Dolore e sgomento nella banda di Celle per la morte di Nicolò, sassofonista di 24 anni

Il presidente della banda: "Aveva sempre il sorriso stampato sul volto. Non ci possiamo credere”

Celle Ligure. “Aveva sempre il sorriso stampato sul volto. Non ci possiamo credere”. È affranto Alex Delfino, presidente della locale Banda Mordeglia, per la scomparsa di Nicolò Gatti, soli 24 anni, che, nel primo pomeriggio di mercoledì 24 febbraio, erano da poco trascorse le 13, si è accasciato a terra.

Probabilmente un malore a portarsi via questo ragazzo amato da tutti. Spesso suonava il suo sassofono nella banda di Celle. È successo a Voltri, zona dell’Acquasanta. In casa.

“Morire a 24 anni è una cosa innaturale. Non riesco a pensare ai suoi genitori. Un dramma. Ci mancherai tantissimo, Nicolò” conclude Delfino. I funerali a Genova domani mattina.

Più informazioni