IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crollo a Tovo, salva per miracolo l’inquilina di un appartamento: “Prima gli scricchiolii, poi ho visto i muri venire giù” fotogallery

La donna, dipendente di una nota azienda del territorio, era al lavoro in modalità smartworking

Più informazioni su

Tovo San Giacomo. Un crollo inatteso, inaspettato, che si è portato via un operaio e che per un vero e proprio miracolo non è costato la vita anche ad un’altra persona, che in quel momento stava tranquillamente lavorando al computer in casa propria.

Il drammatico crollo avvenuto questa mattina all’interno di un cantiere edile in via Vassallo a Tovo San Giacomo poteva avere un bilancio assai più drammatico di quello, pure già grave, raccontato da IVG.it sulle proprie pagine.

Al momento dell’incidente, infatti, nell’immobile adiacente all’area di cantiere una donna, dipendente di una nota azienda del territorio, era al lavoro in modalità smartworking.

Crollo casa Tovo

Queste esclusive immagini di IVG mostrano la situazione prima e dopo il crollo. La parte di abitazione situata sopra l’arco e il garage è crollata. Nella foto è possibile notare anche lo stesso escavatore al lavoro pochi giorni prima della tragedia.

Mentre era intenta a sbrigare alcune pratiche al computer, è avvenuto il crollo: un’ampia porzione della parete dell’immobile si è distaccata ed ha travolto la ruspa sulla quale era al lavoro l’operaio. Lei, invece, trovandosi in un punto della casa lontano da quello interessato dal cedimento, è rimasta miracolosamente illesa, seppure in stato di shock.

“Stavo lavorando – racconta – quando ho iniziato a sentire scricchiolii e strani rumori. Poi ho visto della polvere cadere dal soffitto e una crepa allargarsi alle pareti di tutta la casa, finché non è venuto giù tutto, fino al tetto”.

Il crollo ha interessato anche parte del garage, nel quale la giovane donna aveva ricoverato il suo scooter. Più fortunata la sua auto, parcheggiata lungo la stradina che corre tra gli edifici ma comunque “irraggiungibile” a causa dei detriti che ora la occupano.

Tre famiglie sono state fatte evacuare e hanno trovato ospitalità presso alcuni parenti. Al momento sono in attesa di avere l’autorizzazione (da parte di vigili del fuoco e tecnici) a rientrare temporaneamente nei loro alloggi per recuperare alcuni effetti personali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.