Spiegazioni...

Contributi rischio idrogeologico, affondo del Pd: “Cairo assente, occasione persa”

Michele Di Sapia, segretario Pd di Cairo Montenotte, all'attacco dell'amministrazione cairese

Cairo M. “I Ministeri dell’Interno e il Mef hanno firmato questa settimana il decreto di ammissione ai contributi richiesti, che vanno a coprire interventi di ripristino dei danni alluvionali, ma anche di difesa del suolo, efficientamento energetico o adeguamento antincendio e antisismico. Tra le istanze presentate e ammesse risultano anche quelle di molto comuni della Valbormida tra cui il comune di Carcare a cui andranno assegnati 2,5 milioni di euro, Cengio, Pallare a cui andranno assegnati 1 milione di euro circa, Cosseria, Mallare, Millesimo, Osiglia, Altare e Bormida a cui andranno assegnate cifre di minore entità. In questo elenco non figura Cairo…”

L’affondo arriva da Michele Di Sapia, segretario Pd di Cairo Montenotte.

“Ora sarebbe interessante capire il perché il comune di Cairo non abbia deciso di aderire al bando” aggiunge.

“Le questioni sono due: o a Cairo non abbiamo bisogno di questi soldi, cosa che dubito, oppure chi amministra, negligentemente, non ci ha nemmeno pensato. Chissà, a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, e visto come stanno andando le cose in questi anni a Cairo qualche dubbio viene”.

“Come sempre attendiamo delucidazioni e risposte dall’amministrazione, se mai arriveranno… Un vero peccato, un’altra occasione persa per Cairo” conclude il segretario Dem cairese.

leggi anche
  • Aiuti
    Pioggia di contributi nel savonese per il rischio idrogeologico e l’adeguamento di edifici pubblici