Dissesto

Calice Ligure, 688mila euro per la messa in sicurezza del territorio

Il sindaco Alessandro Comi: "Grazie al finanziamento ricevuto e l'azione del nostro ufficio tecnico si potranno programmare gli interventi"

Calice Ligure. Dopo un anno di monitoraggio dell’intero territorio comunale, i tecnici del Comune di Calice Ligure hanno mappato gli interventi di messa in sicurezza necessari a contrastare il dissesto idrogeologico. Ora, grazie al finanziamento riconosciuto all’amministrazione comunale proprio in questi giorni per un importo di euro 688.452 euro, che si aggiunge ad un contributo precedente di circa 56.000 euro riguardante la progettazione, portando la cifra totale ottenuta a circa 745.000 euro, si potranno realizzare i vari interventi.

Nell’ambito dei controlli sono state individuate le zone con anomalie nello scarico delle acque piovane o che necessitassero particolare attenzione o modifiche nei loro canali, condotte, pendenze e quant’altro utile ad una corretta regimazione delle acque stesse. Il risultato dell’analisi è stata una dettagliata relazione elaborata dai tecnici incaricati, che ha identificato le principali problematiche suggerendone possibili soluzioni.

La zona principalmente interessata dai lavori previsti sarà quella di Campogrande, ma pure Eze, Gariglio e Santa Libera.

“Ancora una volta ci preme ringraziare per il lavoro svolto l’ufficio tecnico comunale, ancora una volta attento e pronto nel presentare la complessa documentazione richiesta per partecipare al finanziamento e consentire così di progettare i lavori” commenta il sindaco Alessandro Comi.