IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assembramenti in centro a Savona, comandante della municipale risponde a cittadina: “Ripetuti i controlli in città”

Un centinaio di verbali elevati

Savona. Oltre 5.300 richieste di intervento e 134 verbali di infrazione delle norme anti-Covid nazionali e regionali. Sono questi alcuni dei “numeri” dell’attività svolta dalla polizia municipale di Savona da inizio pandemia ad oggi.

Lo scorso 22 novembre una lettrice segnalava ad IVG alcune criticità nella zona di piazza del Popolo, Piazza Sisto IV e del prolungamento: “La quotidiana sfacciata assenza di mascherine fra gruppi di giovani in pieno centro non sembra interessare nessuno – aveva scritto la residente in una lettera – Mi sono capitati diversi episodi nelle ultime settimane, e ogni volta che l’ho segnalato alle forze dell’ordine, in particolare alla polizia urbana, mi sono sentita presa in giro dalle risposte standard, velate di malcelato fastidio: ‘causa carenza di risorse non abbiamo pattuglie disponibili’; oppure ‘prendiamo atto’”.

La situazione pare non essere migliorata a distanza di oltre due mesi. In un condominio di piazza Sisto IV si è inviato un esposto a polizia di Stato, carabinieri, sindaco e polizia municipale, al quale hanno aderito, con una raccolta di firme, oltre 250 cittadini. Il testo recita: “A Savona, in piazza Sisto IV, da quando è stato aperto ormai qualche anno fa il distributore automatico 24 ore su 24, si stanno verificando dei fatti che mettono in repentaglio l’ordine pubblico ed il decoro di una delle piazze principali della nostra città”. A destare ancora più preoccupazione la presenza, nelle vicinanze, di scuole primarie e medie (N.S. della neve, Colombo e Pertini).

In risposta a queste situazioni (e specificatamente alle questioni sollevate dalla lettrice) il comandante Igor Aloi snocciola qualche dato: “Con riferimento alla Sua missiva di pari oggetto e datata 22 novembre 2020 si comunica che dall’inizio del periodo di emergenza pandemica ad oggi risultano elevati da questa polizia locale 134 verbali di infrazione alle relative normative emanate dalle autorità governative e regionali. Di essi 129 verbali sono stati elevati nell’anno 2020. Sempre nel 2020, la nostra centrale operativa ha dovuto fare fronte a oltre 5300 richieste di intervento per disparate problematiche, con un organico assai scarso, che solo recentemente si sta lentamente implementando”.

Prosegue il comandate Aloi: “Vi sono stati — e vi sono tuttora – ripetuti interventi a carattere preventivo in alcune zone della citta a più alto rischio di aggregazione; tali interventi sono ancora in via di sviluppo prevedendosi, da ultimo, la presenza fissa di nostre unità operative nella piazza Sisto IV negli orari di tendenziale maggiore afflusso di persone”.

La polizia municipale, come afferma Aloi, dopo le segnalazioni della cittadina ha inoltre avviato ripetuti interventi, culminati nel mese di dicembre con un’azione radicale di sgombero delle tendopoli sulla spiaggia del Priamar. La polizia municipale di Savona comunque rimane a disposizione per ogni eventuale chiarimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.