In difficoltà

Arriva a Savona “L’ultima ruota”, la protesta su due ruote del mondo della cultura e dello spettacolo

"La bicicletta è la cifra stilistica di questa impresa eccezionale, metafora del mestiere dei lavoratori e delle lavoratrici dello spettacolo dal vivo"

Savona. Farà tappa a Savona oggi, sabato 27 febbraio, alle ore 15 “L’ultima ruota”, la sfida su due ruote lanciata dal mondo della cultura e dello spettacolo dal vivo, due “aspetti fondamentali della nostra vita sociale ma che paiono essere stati dimenticati in questo terribile periodo” di pandemia. “L’ultima ruota” è “un’azione coraggiosa, democratica, epica e gentile com’è la bicicletta, che porta a spingere sui pedali all’insegna di salite e discese, glorie e fatiche. La bicicletta è la cifra stilistica di questa impresa eccezionale, metafora del mestiere dei lavoratori e delle lavoratrici dello spettacolo dal vivo. E’ un’azione dal forte valore poetico e politico. Un’azione coraggiosa, democratica, epica e gentile com’è la bicicletta, che porta a spingere sui pedali all’insegna di salite e discese, glorie e fatiche”.

Ieri “L’ultima ruota” è arrivata a Genova ed è stata accolta con grande entusiasmo e affetto dagli artisti e dagli operatori culturali della città. I percussionisti della Banda Faladeira hanno accompagnato “L’ultima ruota” dalla ruota panoramica, nella zona Expo, attraverso i vicoli, fino ai Giardini Luzzati, dove si è svolto l’incontro pubblico, organizzato dalla cooperativa Il Cesto, in collaborazione con Goodmorning Genova. Hanno partecipato all’incontro: il Teatro della Tosse, il Teatro del Piccione, Davide Ferrari e Yana direttore e cantante della banda di piazza Caricamento, la fisarmonicista Franca Pampaloni (trio Trioche), La Bandita. Hanno aperto l’incontro i lavoratori e le lavoratrici del Coordinamento Emergenza Spettacolo Liguria, che hanno ribadito che “la cultura non è un lusso decorativo che ci si concede solo nei momenti buoni. È necessario ripartire dall’arte e la cultura”.

Amedeo Romeo, direttore del Teatro della Tosse, ha simbolicamente aperto all’Ultima Ruota il foyer del teatro e ha dichiarato: “Il teatro non è l’ultima ruota del carro, è un motore della società ed è un settore strategico. Ogni giorno di chiusura dei teatri danneggia tutti i cittadini, dal punto di vista culturale, sociale ed economico. La Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse vuole tornare a fare spettacolo, ad accogliere il pubblico a far lavorare artisti e tecnici. Il nostro teatro è in fermento, facciamo prove, scriviamo progetti, programmiamo il futuro, ma vogliamo fare di più, vogliamo tornare a ricoprire la nostra funzione nel rapporto con la città, vogliamo tornare a garantire ai nostri collaboratori lavoro continuativo, vogliamo tornare ad ospitare spettacoli. Abbiamo voluto la bicicletta e saremo ben contenti di pedalare”.

Pedalano: Rita Pelusio, attrice comica e regista; Paola Piacentini, speaker radiofonica e giornalista; Roberta Paolini, attrice; Marta Pistocchi, musicista; Diego Draghi, attore di circo teatro; Massimo Mennuni, scenografo e illuminotecnico; Walter Palagonia, direttore artistico de “L’Ora blu”; Enzo Bernasconi, cicloviaggiatore, sostenitore di numerose campagne umanitarie; Vincenzo Contento, macchinista di scena; Francesco Citterio, tecnico; Guido Foddis, musicista e fondatore della Repubblica delle Biciclette; Davide Mantovani, musicista.

Questa mattina alle 9 la comitiva partirà dalla zona della ruota panoramica di Genova diretta a Savona. L’arrivo è previsto per le 15 in piazza Diaz, davanti al Teatro Chiabrera. Qui, nel pieno rispetto delle misure anticovid, artisti e operatori della cultura si ritroveranno per accogliere e festeggiare l’arrivo della comitiva in collaborazione con Arci provinciale e con molte realtà culturali e artistiche della provincia.Il Circolo Arci “La Saletta” ha organizzato la “Protesta Sonora” con Inquadro Clown e altri artisti della città: Aps Filmare, Officine Solimano, Raindogs House musica live, Cattivi Maestri teatro, Nuovo Film Studio cinema.

Domenica 28 febbraio s terrà la quinta tappa, da Savona a Laigueglia. La partenza è alle 9 da via Chiodo. Si giungerà alle 15 ad Albenga, in piazza San Michele, dove è previsto l’incontro con associazioni Krono Teatro, Zoo, Associazione Cosa Vuoi che ti Legga. Alle 16 la partenza verso Laigueglia, con arrivo previsto alle 16.45 al Molo Centrale. Qui è previsto l’incontro con l’Associazione Qui LaigueigliaE30 e e l’associazione Vecchia Laigueglia e la lettura di Emilio Grollero.

Lunedì 1 marzo la sesta e ultima tappa, da Laigueglia a Sanremo. La partenza è alle 9 da corso Badarò. Si arriverà a Sanremo, in piazza De Amici, alle 10.50. Tappa intermedia a Imperia, dove si arriverà alle 14 presso la biblioteca civica, in piazza De Amicis. Qui ci sarà l’ncontro con FEM Spettacoli e gli artisti del territorio. Ripartenza per Sanremo alle 15. Arrivo a Sanremo alle 16.30, con ultima sosta in piazza Cristoforo Colombo.

Per donazioni in sostegno de “L’ultima ruota” è possibile utilizzare il conto corrente de “L’Ora Blu”: IT86W0844020100000000043510 – Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza.
Per adesioni, lettere e messaggi oppure per fare un tratto di strada pedalando con “L’ultima ruota” scrivere a lultimaruota2021@gmail.com.

Più informazioni