IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti contro Tomatis: “Non sono medico? Sono regolarmente iscritto all’Ordine professionale da 22 anni”

"L'attacco del sindaco è fuori luogo come lo è quello della sua addetta stampa. Caso segnalato all'Ordine dei Medici Chirurghi"

Albenga. Continua il botta e risposta tra il sindaco di Albenga, Riccardo Tomatis, ed il capogruppo di Forza Italia, Eraldo Ciangherotti, in merito alle vaccinazioni anti-Covid programmate presso la tensostruttura di Campolau.

Dopo le affermazioni dell’esponente di minoranza e la replica del primo cittadino, ecco ancora Ciangherotti fare alcune precisazioni, stavolta di natura più personale e professionale: “E’ un attacco vergognoso quello che il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis mi ha rivolto in risposta al mio intervento sull’inadeguatezza della tensostruttura di Campolau, quale centro per la somministrazione del vaccino. Il primo cittadino sostiene che ‘non sono neppure un medico’ e quindi non avrei voce in capitolo per fornire suggerimenti e consigli su come operare e gestire l’assistenza sanitaria alla nostra cittadinanza. Non solo sono un odontoiatra, ma solo appunto un professionista regolarmente iscritto all’Ordine professionale dal 1999”.

Ciangherotti ricorda di essere “consigliere comunale di Forza Italia e dal 31 marzo 1999 iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Savona. Lo attesta il certificato che è in bella vista nel mio studio di viale Pontelungo. Sono laureato in Odontoiatria e Protesi dentaria e iscritto all’Ordine, Albo Odontoiatri al numero 249. Sono titolare dello studio di viale Pontelungo ad Albenga e di uno studio a Genova, in Via Gb d’Albertis. Il certificato è stato firmato dal dottor Ingravalieri”.

“Il comunicato diffuso dalla posta istituzionale del Comune di Albenga è stato elaborato da un’addetta stampa evidentemente distratta quanto lo è il sindaco Tomatis che nel suo virgolettato evidentemente mi reputa un medico ‘abusivo’. Un’affermazione che lede la mia immagine e la mia professione. Per questo motivo, oltre a tutelarmi nelle sedi opportune, presenterò una segnalazione all’Ordine professionale nei confronti dell’attacco personale del collega (il sindaco) che reputo gratuito, inopportuno, mistificatore e altamente offensivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.