IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Dimitri Bondarenko si aggiudica la Dragon’s Cup fotogallery

Soddisfazione dal Cnam: "Non potevamo sperare un avvio di stagione migliore e nonostante i capricci del tempo abbiamo disputato regate spettacolari con velisti di livello mondiale"

​Alassio. Un affare a due tra Dimitri Bondarenko sul suo Johoinoi e Tommaso Chieffi su ITA 79 che si risolve in una parità di punti che premia i risultati migliori sulle cinque prove disputate dal russo Bondarenko.

Si è conclusa oggi a dispetto di un tempo capriccioso l’edizione 2021 della Alassio Dragon’s Cup, l’appuntamento con la classe dei Dragoni valido per il campionato italiano e per il Dragon Riviera Trophy.

Abbiamo lottato con salti di vento e pioggia – spiegano dal Cnam Alassio che con questa regata dal via alla stagione velica – ma abbiamo potuto far disputare cinque prove: un ottimo risultato tecnico e agonistico e non solo. A latere delle regate abbiamo festeggiato il settantesimo compleanno di Galatea II, il dragone in legno di Giuseppe La Scala. Un momento toccante che la dice lunga sulla straordinaria passione di questi armatori per i loro dragoni”.

Ripartiamo da dove abbiamo interrotto lo scorso anno – commenta lo stesso armatore – con tanto coraggio e voglia di tornare in acqua. Questa per noi è la prima regata di un anno in cui Galatea compirà i suoi primi settant’anni. Un compleanno che sentiamo moltissimo e che viviamo come una specie rinascita. Complimenti al Circolo Nautico per averci creduto e per averci permesso di tornare in mare”

Sette gli equipaggi iscritti. “Non ne attendavamo di più, la pandemia sta limitando gli spostamenti da un paese all’altro, ma il fatto di aver mantenuto la data e soprattutto l’altissimo livello degli equipaggi presenti hanno dato un segnale importante: lo sport, la vela non vuole mollare, tutt’altro” aggiungono dal Cnam.

Dimitri Bondarenko è ormai un fedelissimo della classe e del litorale ligure, sempre tra i migliori piazzamenti: molto regolare e attento. Tommaso Chieffi non ha bisogno di presentazioni: ambasciatore della vela, 27 titoli mondiali e recentemente la voce critica, competente e mai banale delle nottate trascorse a seguire l’America’s Cup.

“Un piacere ritrovarlo ad Alassio, in equipaggio con l’amico Vittorio Zaoli, che dei dragoni nel ponente ligure è diventato il punto di riferimento e con Claudio Voltolini. Hanno pagato il quarto posto della prima prova che a parità di punteggio ha consegnato la tappa nelle mani del russo Bondarenko” concludono.

Sul terzo gradino del podio Fever di Klaus Diderich con Diego Negri e Friddov Kleen.

Chieffi, Zaoli, Negri, Grassi: non potevamo sperare un avvio di stagione migliore – commenta Roberta Zucchinetti, consigliera incaricata allo sport del Comune di Alassio – e nonostante i capricci del tempo abbiamo disputato regate spettacolari con velisti di livello mondiale“.

La seconda tappa della Winter Dragon Cup si svolgerà dal 19 al 21 febbraio ad Imperia, mentre la terza è in programma a Montecarlo dal 5 al 7 febbraio.

Ora Alassio per i prossimi appuntamenti ha in programma il Campionato zonale classe Laser il 20 e 21 febbraio, mentre dal 27 febbraio al 2 marzo i riflettori si sposteranno sugli Optimist per il tradizionale Meeting della Gioventù e per l’ innovativa formula della Coach Regata. Le grandi barche di altura saranno invece protagoniste nel fine settimana dal 19 al 21 marzo.

 Dragon's Cup

La classifica finale della Alassio Dragon Cup 2021: 1° GBR 408 Dimitri Bondarenko, Nikolai Poljakov ed Alexander Shalagin), 6; 2° ITA 79 Tommaso Chieffi, Claudio Valtolini e Vittorio Zaoli, 8; 3° Klaus Diederichs, Diego Negri e Friddov Kleen, 10; 4° ITA 80 Flavio Grassi, Andrea Quaranta e Mario Quaranta, 13; 5° ITA 12 Giuseppe La Scala, Roberto Benedetti e Simone Dondelli, 21; 6° ITA 44 Giovanni Stracquadaneo, Giulio Riano e Luca Straforello, 22; 7° ITA 56 Alberto Marconi, Filippo Domenicali ed Alberto Corneli, 25.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.