IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al Palatrincee di Savona al via le vaccinazioni per gli over 80: “Vediamo la luce in fondo al tunnel” fotogallery

Un'anziana: "Felice di averlo fatto, è stato un privilegio"

Savona. Oggi, venerdì 12 febbraio, è iniziata la somministrazione dei vaccini per gli over 80 presso il Palatrincee in via Trincee a Savona. Le persone sono state scelte attraverso sorteggio e contattate direttamente da ALiSa. Il primo a essere vaccinato è stato Aldo Fiorito, 80 anni.

Generica

“Abbiamo aspettato 10 minuti – la testimonianza di una signora -. Poi siamo stati un quarto d’ora fermi in osservazione. Spero che non succeda niente, al momento sono contenta perché per me è stato un privilegio potermi vaccinare”.

“E’ andato tutto bene – arriva un’altra conferma -, spero per tutti gli altri”. E aggiunge: “E’ una liberazione poter fare il vaccino, almeno con le dovute cautele si potrà uscire di più. Prima del vaccino stavo in casa, adesso dopo il secondo richiamo sarò più tranquilla di uscire, camminare, fare la spesa, insomma fare la mia vita. Bisogna vaccinarsi tutti però”.

“L’organizzazione è impeccabile – afferma un’altra anziana vaccinata oggi -. Sono contenta di essere stata sorteggiata. Speriamo che sia la fine di un incubo. Ho cercato di rispettare le regole, non ho vissuto con la paura ma sicuramente non è stato un periodo piacevole. Dopo la seconda dose, non penso di cambiare radicalmente le mie abitudini”.

“La campagna di vaccinazione prosegue – rassicura Marco Damonte Prioli, direttore generale dell’Asl2 -. Finalmente incominciamo a vaccinare la popolazione anche grazie alla collaborazione con il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio. La partenza è proprio nel sito simbolo della vaccinazione antiinfluenzale. Stiamo incominciando a vedere la luce in fondo al tunnel”.

“La campagna vaccinale della popolazione parte dai soggetti ultraottantenni, che sono quelle persone che maggiormente necessitano di essere tutelate dalla patologia. L’organizzazione prevede 300 vaccinazioni al giorno. Incominciamo con numeri importanti e ringraziamo i nostri operatori che hanno dato l’anima per mettere in moto questa macchina organizzativa che ormai è partita. Ci potrebbe esser qualche intoppo, ma per essere la seconda ora sta funzionando bene”, aggiunge soddisfatto il direttore generale.

“Aumenteremo le dosi giornaliere nei giorni successivi – spiega – e aumenteremo le sedi in provincia di Savona per avvicinarci ulteriormente ai nostri cittadini e contiamo, tra 15 giorni, di arrivare anche nei piccoli paesi per evitare spostamenti ai nostri anziani”.

Infatti, già dai prossimi giorno le altre sedi interessate saranno il terminal crociere in via Baglietto a Savona (13 febbraio) e l’auditorium di Santa Caterina a Finalborgo (il 15 e 16 febbraio).

“Noi ci siamo messi a disposizione dell’Asl2 – dichiara il sindaco Caprioglio – e abbiamo proposto varie alternative. La scelta è ricaduta su questo sito per le proprietà tecniche ed era stato già testato. I cittadini sono stati soddisfatti dall’organizzazione per il vaccino contro l’influenza. Abbiamo contemperato le esigenze delle società sportive che hanno compreso come la salute sia importante”.

“Le criticità maggiori – evidenzia Caprioglio – riguardano la ricollocazione dei fruitori delle strutture. Per ovviare a questo problema avevamo proposto l’atrio del teatro Chiabrera ma non era adatto. Tutti i siti che potevano andare bene erano già utilizzati. E’ necessario lavorare con le istituzioni a braccetto. Fin dall’inizio della pandemia abbiamo lavorato con Asl2 con un filo diretto”.

“Abbiamo vissuto un momento storico straordinario. I sindaci sono stati le sentinelle del territorio. Abbiamo vissuto criticità per le quali non eravamo preparati. Le abbiamo vissute e risolte. Più che euforia oggi è un giorno di speranza che partendo dai nonni possiamo mettere in sicurezza loro e far andare a scuola con più tranquillità i nostri figli senza il timore che possano tramettere il virus agli anziani”.

“In questo momento sto lavorando – aggiunge Caprioglio a proposito della possibile ricandidatura emersa durante la riunione della coalizione di centro destra nei giorni scorsi – non c’è un attimo libero. Non ho tempo per pensare alla politica, alle coalizioni, a quel teatrino che non mi è mai molto appartenuto. Sono molto pragmatica bisogna lavorare per essere al servizio della città e lo farò fino alla fine del mandato. Dopo non lo so, non ho ancora sciolto la riserva”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.