IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aggredisce la convivente con una sbarra di ferro: arrestato

Provvidenziale intervento dei carabinieri che hanno bloccato l'uomo, pregiudicato per furto

Borghetto Santo Spirito. Provvidenziale intervento dei carabinieri in una abitazione a Borghetto Santo Spirito, a seguito della segnalazione di una violenta lite giunta al 112.

La casa era già conosciuta ai militari per la presenza di un romeno 32enne, sottoposto alla detenzione domiciliare per furto. L’uomo viveva insieme alla sua convivente colombiana.

Una volta arrivati sul posto i militari si sono precipitati nell’appartamento, sul pianerottolo, dove stava avvenendo l’aggressione ai danni della donna: i carabinieri sono riusciti a bloccare l’uomo che stava cercando di colpire la sua convivente con una sbarra di ferro.

Dopo averlo fermato lo hanno condotto in caserma: la colombiana è stata assistita da due donne carabiniere che hanno anche raccolto la denuncia, nella quale la malcapitata ha riferito di continue violenze e vessazioni a cui era sottoposta da circa due anni.

In relazione al quadro probatorio raccolto e soprattutto per la sventata aggressione l’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Sanremo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

L’azione tempestiva dei militari ha evitato che la violenza potesse avere un epilogo ben peggiore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.