IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventisette anni fa la scomparsa del senatore Giancarlo Ruffino

Oltre agli impegni in politica, fu molto legato al mondo sportivo

Millesimo. Oggi si ricorda la scomparsa del senatore Giancarlo Ruffino, deceduto 27 anni in un tragico incidente stradale sulla Savona-Torino. Era il 6 gennaio 1994.

A causa dell’emergenza sanitaria, quest’anno non verrà celebrata la tradizionale Messa in suo ricordo.

Giancarlo Ruffino era nato a Millesimo il 10 aprile 1930 ed aveva un avviato studio legale a Savona e nella cittadina valbormidese. È stato sindaco di Millesimo, consigliere e assessore provinciale, consigliere regionale, senatore della Repubblica dal 1976 al 1994 e sottosegretario al Ministero degli Interni con delega alla sicurezza nel sesto e nel settimo governo Andreotti.

Molto legato al mondo sportivo è stato presidente onorario del Savona Calcio, vicepresidente nazionale della Federazione Italiana Pallapugno e primo presidente del Comitato provinciale Fipap di Savona. Appassionato di ciclismo, è stato presidente del Comitato provinciale della Fci Savona.

Su proposta del presidente del Comitato provinciale della Federazione Italiana Pallapugno di Savona e delegato del Coni Roberto Pizzorno, a Giancarlo Ruffino è stato intitolato lo sferisterio di Savona, mentre l’amministrazione comunale di Savona gli ha dedicato il ponte sul Letimbro. Infine, è intitolata a suo nome la circovallazione di Millesimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.