IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, ecco il progetto per la raccolta dell’acqua piovana a Casanova: eviterà nuove frane

A marzo, indicativamente, partiranno i lavori

Più informazioni su

Varazze. Regimazione delle acque di via Fossello, a Casanova. Il Comune finanzia un progetto da 450mila euro per intervenire nella zona colpita dalla disastrosa frana che, durante l’alluvione del novembre 2019, isolò la frazione provocando lo sfollamento di molte persone. L’amministrazione vuole fare dimenticare quei giorni terribili e portare tranquillità nella zona. A marzo, indicativamente, partiranno i lavori.

Nel tratto è già presente una tubazione interrata per i primi 50 metri in grado di raccogliere l’acqua. Con questo intervento si andrà a creare un muro nella parte a monte della strada regimando tutto il percorso e palificando la parte a valle. Quindi “si metterà in sicurezza la strada e, in più, l’acqua meteorica verrà raccolta”, annuncia l’assessore ai lavori pubblici Filippo Piacentini.

“Tutta la parte a valle sarà scaricata completamente dalle acque piovane. Finito ciò, l’obbiettivo sarà quello di intercettare le acque della piazza delle scuole e quelle del cimitero per incanalarle tutte nella tubazione e andarle a far defluire nel Rio dei Galli per scaricare tutto il costone interessato dalla frana della strada”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.