IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, settima sconfitta nelle ultime otto gare: la Sanremese vince 1 a 0 risultati fotogallery

I matuziani chiudono la partita in nove per due espulsioni, ma riescono a difendere il vantaggio frutto del gol di Romano ad inizio ripresa

Sanremo. Turno infrasettimanale per il girone A della Serie D, che scende in campo per la quindicesima giornata in un campionato che ne conta trentotto. Il Vado, che fino ad ora ha raccolto solamente 9 punti, frutto di due vittorie e tre pareggi, gioca sul campo della Sanremese, formazione che occupa una posizione di centro classifica.

La cronaca. I rossoblù hanno perso sei degli ultimi sette incontri disputati e hanno necessità di fare punti per risollevarsi dalla brutta posizione in cui sono precipitati. In questa prima parte di campionato, fuori casa hanno ottenuto una sola vittoria e sette sconfitte.

Il Vado può disporre del nuovo arrivato Catapano, subito titolare, e ripresenta Lala, che sembrava ormai in partenza e fuori rosa. Assenti Bacigalupo per motivi di studio, Dagnino e Gulli infortunati. Non al meglio D’Agostino, che parte dalla panchina. Pedalino viene inserito in formazione, ma all’ultimo istante al suo posto viene schierato D’Antoni.

Matteo Andreoletti schiera i padroni di casa con Dragone, Pici, Bregliano, Mikhaylovsky, Demontis, Gagliardi, Diallo, Miccoli, Gemignani, Romano, Gerace.

Le riserve sono Giletta, Ponzio, Castaldo, Lo Bosco, Scarella, Doratiotto, Lodovici, Sturaro.

Cristiano Francomacaro presenta il Vado con Luppi, Strumbo, Catapano, Bernardini, Gallotti, Tissone, Lala, Taddei, D’Antoni, Boiga, Corsini.

In panchina ci sono Scatolini, Ravera, D’Agostino, Barisone, A. Casazza, Chicchiarelli, L. Casazza, Risso.

Arbitra Giuseppe Rispoli della sezione di Locri, coadiuvato da Luca Merlino (Asti) ed Andrea Cocomero (Nichelino).

Padroni di casa in completa tenuta verde fluo; vadesi in divisa blu.

Prime fasi di studio, si gioca tanto a centrocampo. Al 6° ci prova Corsini dalla lunga distanza: altissimo.

All’11° apertura di Boiga sulla destra per Lala che sbaglia l’appoggio, Dragone fa sua la sfera. I locali, nel primo quarto d’ora, si fanno vivi solamente con due cross di Gerace dalla sinistra, troppo lunghi.

Diallo stoppa un pallone e si ferma; intervengono i sanitari, esce dal terreno di gioco. Al 16° punizione dalla destra messa in mezzo da Taddei, in area Tissone di testa manda a lato. Rientra Diallo che riprende regolarmente la sua partita.

Al 18° prima occasione degna di nota. Palla da Pici a Diallo, questi serve Demontis che scocca un destro potente: a lato di un soffio.

Diallo si ferma nuovamente; questa volta Andreoletti lo sostituisce: al 19° entra Murgia.

Al 21° Demontis lancia lungo alla ricerca di Romano; Gallotti di testa serve Luppi che blocca.

Si gioca a basso ritmo; tanti palleggi nelle zone centrali del terreno di gioco, pochi tentativi di affondo. A metà primo tempo risultato fermo sullo 0 a 0.

Al 25° Gerace triangola con Miccoli e conquista in primo corner della partita. Murgia mette in mezzo: Luppi respinge coi pugni, Bernardini allontana. Poi il lancio di Demontis è preda di Luppi.

Poco dopo Gagliardi imbecca bene Murgia che sul lato sinistro dell’area va sul fondo e crossa, nessuno dei locali ci arriva.

Al 27° spunto offensivo di Boiga, Mikhaylovsky lo atterra: ammonito. Punizione di Taddei, Tissone fa da torre ma al centro dell’area nessun vadese riceve.

Ritmi un poco più elevati, le squadre si sono allungate.

Al 29° Corsini cerca di incunearsi in area dalla sinistra, viene fermato in angolo. Taddei lo calcia sotto porta, un difensore di testa allontana.

Al 30° D’Antoni conquista una punizione da posizione pericolosa, sui venti metri. Il destro di Taddei è centrale: facile la presa di Dragone.

Al 32° Corsini allarga sulla destra per Catapano, cross troppo lungo ma Dragone per sicurezza mette in angolo. Conclusione di Boiga dalla distanza, ampiamente fuori misura.

Al 34° angolo dalla sinistra calciato da Murgia, respinto, l’azione prosegue: Bregliano imbecca Romano che in area, leggermente decentrato sulla destra, colpisce di Testa e Luppi para.

Al 37° insidioso cross di Murgia dal vertice sinistro dell’area, Luppi in presa anticipa Romano.

La Sanremese, in questo finale di tempo, ha provato ad aumentare la pressione offensiva, senza però riuscire a creare pericoli alla porta vadese.

Al 41° Gemignani lancia sulla sinistra Murgia, passaggio a cercare l’accorrente Miccoli, ci pensa Bernardini ad anticiparlo e sventare.

Al 44° azione insistita dei matuziani, cross di Romano, Strumbo fa buona guardia anticipando Romano e prendendo anche fallo.

Dopo tre minuti di recupero, si va al riposo in parità: 0-0.

Secondo tempo. Al 2° matuziani subito pericolosi. Sulla sinistra porta palla Gemignani, la passa a Gerace che serve in piena area Gagliardi, la cui conclusione scorre nell’area piccola e, sul secondo palo, Romano per un soffio non riesce e spingerla in rete.

Poco dopo, al 3°, la Sanremese passa in vantaggio. Cross dalla destra di Demontis, Romano trova la deviazione vincente. 1 a 0.

Al 6° fallo di Bernardini su Gagliardi: cartellino giallo.

All’8° cross dalla sinistra di Gerace, deviato in angolo. Murgia lo calcia in mezzo, incorna Mikhaylovsky: alta di pochissimo.

Cambio di fronte, palla a Corsini che si accentra e spara il destro: fuori di pochi centimetri alla destra della porta difesa da Dragone.

Al 9° viene ammonito Pici. Punizione dalla sinistra, Taddei calcia in mezzo: Dragone respinge e allontana. L’azione prosegue: cross di Corsini, colpo di testa di Lala e Dragone para in due tempi.

Primi dieci minuti della ripresa intensissimi, con i locali che sono rientrati in campo molto determinati ed hanno sbloccato il risultato e con i vadesi che almeno hanno fatto vedere una reazione decisa.

Al 13° lancio lungo di Pici, Gagliardi scatta in area e incespica al momento della conclusione, cerca di servire in mezzo Romano ma Strumbo con un intervento provvidenziale lo anticipa.

Al 15° Murgia salta Catapano e viene steso: ammonizione. Calcio da fermo all’altezza del vertice sinistro dell’area. Finta di Gerace, Gagliardi calcia sul secondo palo, la palla rimbalza e viene spinta in rete da Demontis, ma è in fuorigioco.

Al 17° D’Agostino prende il posto di Boiga.

Al 20° Romano fa suo un pallone conteso, serve sulla destra Gagliardi: conclusione respinta in angolo.

Al 24° Ponzio sostituisce Gerace.

Al 26° offensiva matuziana sulla destra, palla da Gagliardi a Demontis: cross che scorre pericolosamente in area ed esce sul fondo. Poco più tardi tacco di Ponzio a liberare Murgia che entra in area e calcia col destro ma non trova lo specchio della porta.

Il Vado, dopo aver provato a reagire allo svantaggio, sta subendo le iniziative dei sanremesi, che premono alla ricerca del raddoppio.

Al 28° viene ammonito Demontis. Al 29° Pici triangola con Romano sulla fascia destra e guadagna un angolo. Lo calcia Demontis, palla lunga, Murgia prova l’acrobazia ma non colpisce la sfera.

Al 30°, tra i locali, Lo Bosco entra al posto di Romano. Al 31° cross di Pici dalla destra, ancora ribattuto in corner. Lo batte Murgia, allontana Taddei.

I matuziani rallentano il ritmo e gestiscono il vantaggio col possesso palla. Al 41° Pici interviene in scivolata su Taddei, a centrocampo: ammonito, è il secondo giallo per lui. Sanremese in dieci.

Al 42°, tra i biancazzurri, Castaldo sostituisce Gagliardi. Al 44° anche Demontis viene ammonito per la seconda volta: Sanremese in nove. Tra gli ospiti entra Chicchiarelli al posto di Strumbo.

Al 45° cross dalla destra di Gallotti, testa di Chicchiarelli: palla alta. Sono quattro i minuti di recupero; i locali cercano di resistere al forcing finale dei vadesi.

Al 47° dalla destra Bernardini serve in area Lala che si gira e conclude: Mikhaylovsky si oppone in angolo. Entra Risso, esce Catapano. Corner, calcia Taddei: testa di Corsini, la palla esce oltre il palo opposto.

Finisce col successo per 1 a 0 della Sanremese, che ritrova i 3 punti casalinghi che mancavano dal 18 ottobre. I matuziani risalgono in sesta posizione, mentre i rossoblù restano penultimi alla pari col Fossano.

Domenica 24 gennaio il Vado tornerà a giocare sul campo di casa per affrontare il Casale, altra pericolante che ha soli 2 punti in più dei rossoblù.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.