IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Savona sconfitta di misura dal Posillipo: 12 a 13

I biancorossi partono male, subendo un parziale di 7 a 0 a cavallo tra primo e secondo tempo, rientrano in parità ma alla fine cedono ai napoletani

Savona. Rari Nantes Savona e Posillipo, da una settimana, sono già qualificate per la fase d’élite del campionato di Serie A1 2020/2021. Oggi si sono affrontate alla Zanelli per il primo dei due scontri diretti ravvicinati, valevole quale recupero della terza giornata.

In palio c’è il primato nel girone D, ma le due partite saranno utili ad Alberto Angelini soprattutto per far entrare in piena forma la sua squadra, in vista del finale di questo breve ed intermittente anomalo campionato. In classifica i biancorossi avevano due punti in più dei napoletani, pertanto, vincendo oggi, si sarebbero assicurati il primo posto. Non sono però riusciti nell’intento, finendo col cedere l’intera posta in palio. Il Posillipo, vincendo 12-13, si è portato in vetta al raggruppamento e sabato 30 gennaio, nel nuovo incontro tra le due squadre, gli basterà pareggiare per mantenere il primo posto.

La cronaca. I rossoverdi devono fare a meno di Bertoli e Massimo Di Martire, entrambi squalificati per due giornate dopo la partita con la Metanopoli.

Prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento in memoria di Luca Mamprin, fisioterapista del Settebello, prematuramente scomparso due giorni fa.

Cominciano in porta nel Savona il numero 13 De Rold e nel Posillipo il numero 13 Spinelli.

Apre le marcature Patchaliev dopo 1’19” di gioco. Trascorrono 30 secondi e Mattiello pareggia. Gli ospiti accelerano e attaccano con convinzione, colpendo ancora con Lanfranco e con Mattiello su rigore.

A 6’55” Mattiello finalizza in rete una superiorità numerica e a 18″ dalla sirena Lafranco va a segno per l’1 a 5.

I padroni di casa non riescono a contenere gli avversari, che in apertura di secondo tempo vanno ancora a bersaglio con Saccoia in superiorità e con Mattiello a uomini pari. Parziale di 7 a 0, Posillipo avanti di 6 reti.

I biancorossi non ci stanno e reagiscono prontamente. A 2’17” Campopiano trasforma un rigore. A 3’33” ancora un tiro dai cinque metri per i locali ma questa volta Iocchi Gratta se lo vede parare da Spinelli. Bragantin scrive il suo nome nel tabellino dei marcatori a 4’09” segnando con l’uomo in più; a 5’50” va a segno Fondelli. Controbreak di 3 a 0 e Rari sul meno 3.

Sul finire del secondo tempo, un gol per parte, entrambi in superiorità: li realizzano Mattiello e Molina. A metà gara il Posillipo conduce 8 a 5.

Terzo tempo, tra i pali dei savonesi c’è Massaro, tra quelli ospiti Lamoglia. Terzo rigore per i biancorossi, seconda rete: questa volta lo trasforma Rizzo. A 3’03” la Rari si riporta in scia con il gol di Fondelli in superiorità.

Il Posillipo torna avanti di 2 con Scalzone e poi colpisce ancora con Mattiello: due reti con l’uomo in più per il 7-10.

A 5’59” gol di Campopiano in superiorità; meno di un minuto dopo è Bruni ad andare a bersaglio su un’azione con l’uomo in più. Tantissimi i falli gravi fischiati; ne fanno le spese Iodice e Vuskovic che raggiungono la terza infrazione.

A 41″ dalla fine del terzo tempo rete di Picca; la replica, a meno 17″ dalla pausa, spetta a Fondelli: risultato sul 10 a 11 per i rossoverdi.

Il quarto tempo vede, dopo 1’47”, Patchaliev porta la Rari Nantes sul risultato di parità. Dura, però, solamente un minuto e venti secondi: Mattiello spinge gli ospiti nuovamente avanti.

Saccoia fallisce un rigore colpendo la traversa; è più preciso Baraldi con l’uomo in più: 11-13. Il Posillipo perde per tre falli anche Silvestri e Parrella; a 5’20” la rete di Iocchi Gratta rimette i biancorossi ad una sola lunghezza di distanza. Però non basta: la Rari fallisce le ultime opportunità e nel finale Fondelli viene espulso per proteste.

Il Posillipo si aggiudica il primo scontro stagionale tra le due squadre, per 13 a 12. Tra sette giorni sarà rivincita, a Napoli.

Il tabellino:
Carige Rari Nantes Savona – CN Posillipo 12-13
(Parziali: 1-5, 4-3, 5-3, 2-2)
Carige Rari Nantes Savona: Massaro, Patchaliev 2, Bragantini 1, Vuskovic, Molina Rios 1, Rizzo 1, Piombo, Bruni 1, Campopiano 2, Fondelli 3, Iocchi Gratta 1, Caldieri, Da Rold. All. Alberto Angelini.
CN Posillipo: Lamoglia, Iodice, Telese, Picca 1, G. Mattiello 7, Lanfranco 2, J. Parrella, Silvestri, G. Di Martire, Scalzone 1, Baraldi 1, Saccoia 1, Spinelli. All. Roberto Brancaccio.
Arbitri: Luca Bianco (Gavardo) e Raffaele Colombo (Como). Delegato Fin: Massimiliano Sponza (Genova).
Note. Usciti per limite di falli Iodice e Vuskovic nel terzo tempo, Silvestri e Parrella nel quarto. Espulsi per proteste nel quarto tempo La Cava, dirigente del Savona, a 58″ dalla fine, e Fondelli, a 8″ dalla fine. Superiorità numeriche: Savona 8 su 18 più 3 rigori di cui 2 realizzati, Posillipo 6 su 14 più 2 rigori di cui 1 realizzato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.