IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sale in auto e parte, ma poi si accorge che non era la sua: equivoco “automobilistico” a Toirano, intervengono i carabinieri

Un rapido confronto tra i proprietari delle auto (e con i carabinieri) e l'equivoco è stato subito chiarito

Toirano. Ha creato un po’ di confusione e perfino l’intervento dei carabinieri, ma si è concluso con una risata il curioso siparietto avvenuto questa mattina a Toirano e che ha avuto come protagonisti i proprietari di due auto assolutamente identiche tra loro, nel modello e nel colore.

Questa mattina un toiranese di circa 75 anni, si è recato presso la panetteria che si trova al bivio per Balestrino e Bardineto con l’intenzione di fare acquisti. Quindi ha parcheggiato la macchina, una Fiat Punto nera, davanti al negozio lasciando le chiavi nel quadro, è entrato e si è messo in fila insieme agli altri clienti.

Una volta conclusi i suoi acquisti è uscito dal negozio, è risalito in auto e si è allontanato. Dopo pochi minuti, però, si è reso conto di trovarsi alla guida di un’auto non sua, seppure identica in tutto e per tutto.

Nel frattempo il secondo automobilista, coetaneo del primo e residente a pochi passi di distanza dalla panetteria, è sceso a sua volta in strada con l’intenzione di mettersi al volante della propria auto (nella quale anche lui aveva lasciato inserite le chiavi). Non trovandola, però, ha temuto un furto e perciò ha subito avvisato i carabinieri.

Pochi minuti di rabbia e confusione dopo, ecco il lieto fine: il primo automobilista ha fatto ritorno sul luogo dello scambio al volante dell’auto “presa per sbaglio” e l’ha restituita al legittimo proprietario.

Un rapido confronto tra i due (e con i carabinieri) e l’equivoco è stato subito chiarito: le auto sono ritornate in possesso dei legittimi proprietari. Che d’ora in poi staranno più attenti prima di fare una commissione e lasciare l’auto con le chiavi inserite e pronta a ripartire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.