IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, il canale Telegram di Toti continua a crescere: in 3 mesi quasi 5mila iscritti

Quasi 5 mila iscritti, oltre 250 news in tempo reale, più del 60% delle notifiche attivate

Più informazioni su

Regione. Quasi 5 mila iscritti, oltre 250 news in tempo reale, più del 60% delle notifiche attivate: il canale Telegram del presidente della Regione Giovanni Toti compie 3 mesi e continua a crescere.

“Un servizio importante che ho deciso di aprire per primo tra i Presidenti di Regione – dichiara Toti – per permette ai cittadini di avere informazioni puntuali e chiare, soprattutto in questo periodo così complesso”.

Chiunque sia iscritto infatti riceve in tempo reale tramite messaggio su pc, tablet o smartphone, tutti gli avvisi legati all’emergenza Covid (bollettini giornalieri, provvedimenti presi, ordinanze, iniziative, numeri utili), messaggi di allerta meteo con tutti gli aggiornamenti e le news riguardanti l’attività di Toti come governatore della Liguria.

“Se non vi siete ancora iscritti – aggiunge il presidente – vi basta scaricare la app di Telegram, cercare ‘Giovanni Toti’ e unirvi al canale. Più vicini ai liguri, in totale trasparenza e con ogni mezzo possibile. Credo sia la prima crisi di Governo con Telegram protagonista. Mai registrati così tanti nuovi accessi come in queste ore…”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.