IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polisportiva Calizzano, il presidente Rocca: “Pur non giocando, abbiamo vinto una partita”

Il presidente traccia il bilancio di fine anno

Calizzano. Il 2020 è terminato; per le società calcistiche è stato un anno avaro di soddisfazioni. In particolare per le squadre di Seconda Categoria, le quali non hanno nemmeno iniziato il nuovo campionato.

Alex Rocca, presidente della Polisportiva Calizzano 1963, traccia il bilancio di fine anno.

Presidente, un anno nel segno della pandemia: cos’è stato per gli sportivi questo 2020?
“Sicuramente un anno complesso. Un pensiero va a tutti i lavoratori nello sport dilettantistico, un settore in seria difficoltà. Non dimentichiamo che è il loro impegno a permetterci di svolgere i nostri hobby con tutti i comfort. Auguro loro un 2021 di serenità e stabile ripartenza”.

Per la prima squadra una stagione finita a febbraio e un’altra troncata sul nascere: con cosa può consolarsi questo gruppo?
“Pur non giocando, abbiamo vinto una partita: abbiamo creato un gruppo di amici veri. Con la loro passione sono la prova che anche le piccole realtà di paese possono essere vivaci”.

A soffrire è stato anche e soprattutto il settore giovanile. Che parole hai per i nostri giovanissimi?
“In primis ringrazio per l’inestimabile lavoro il responsabile del settore giovanile Filippo Rasetto, tutti mister e la nostra segretaria del vivaio Elena Viglizzo. Sono un pilastro per i ragazzi di Calizzano. Ai nostri giovani dico di resistere, perché il futuro è loro e perché ‘non può piovere per sempre'”.

La società ha rinnovato da poco le cariche e fatto subito i conti con l’emergenza. Hai ringraziamenti da fare?
“Un grazie è d’obbligo. Partendo dal nostro tuttofare Massimo Santini, la segretaria Roberta Bianco, il mio vice Michele Bianco e mister Francesco Barberis. Per non tralasciare il social media manager Sebastiano Tarditi. Soprattutto sono grato ai ragazzi che hanno aderito al progetto, anche chi lo ha fatto senza una storia calcistica alle spalle”.

Capitolo futuro, quali auspici e prospettive per il nuovo anno?
“Sono ambizioso: il nostro sogno è fare di Calizzano un polo multisportivo e hobbistico. Una Polisportiva per tutti, dai 0 ai 99 anni. È in cantiere una collaborazione con il mondo delle boccette e stiamo pensando anche agli e-sport. Emergenza permettendo, sarà un anno tutto da scoprire”.

Gli auguri del presidente alla comunità di Calizzano.
“Auguro a tutti i collaboratori, tesserati e fan un 2021 di successo, nella speranza di rivederci presto e di riprendere in mano le nostre vite e le nostre passioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.