IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo Dpcm, i bar rischiano un altro divieto: no all’asporto dopo le 18

Tra le proposte del Governo, anche l'introduzione di una "fascia bianca"

Liguria. A breve il nuovo Dpcm che deciderà le restrizioni da seguire per le prossime settimane. Diverse le proposte su cui hanno discusso ieri i capidelegazione della maggioranza convocata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte: divieto di spostamento tra le Regioni gialle, proroga dello stato di emergenza, fascia bianca, entrata automatica in fascia rossa e la novità del divieto per l’asporto dai bar dopo le 18 a partire dal 16 gennaio.

Il nuovo decreto entrerà in vigore dal prossimo 16 gennaio, dopo la discussione, prevista per oggi lunedì 11 gennaio, con i presidenti delle regioni italiane, e l’illustrazione davanti al Parlamento calendarizzata il 13 gennaio.

L’introduzione del divieto d’asporto sarebbe stata messa sul tavolo per evitare “l’effetto Movida”, ma potrebbe trovare parecchi ostacoli, visto che “picchia” nuovamente su una categoria, quella dei bar e pizzerie, pesantemente colpiti dalle restrizioni, e che proprio nell’asporto aveva trovato una seppur piccola scialuppa di salvataggio. E proprio per questo potrebbe essere consentita solo la consegna a domicilio e non riguardare i ristoranti.

Sul tavolo dell’incontro anche la proroga dello Stato d’Emergenza, che il governo vorrebbe prorogare soltanto per tre mesi – cioè fino al 30 aprile – per poter valutare la compiutezza della campagna di vaccinazione.

Ma non solo: secondo alcune indiscrezioni si sarebbe discusso anche della eventuale riapertura di musei, cinema, teatri e palestre che potrebbe arrivare con la cosiddetta “fascia bianca” (oltre alla decadenza del coprifuoco e delle restrizioni a bar e ristoranti) che potrebbe essere introdotta per soglie di contagio molto basse: scienziati e Governo pensano a un indice di contagio Rt inferiore al valore di 0,50. Un parametro attualmente remoto per l’intero Paese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.