IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marco Testa è il nuovo direttore del Campus universitario di Savona: “Accolgo l’incarico nel nome della sostenibilità” foto

Ecco chi "sostituisce" il rettore Federico Delfino e quali progetti vuole attuare tra una spiaggia del campus e un'attenzione per il benessere della persona

Savona. Sarà all’insegna della sostenibilità – non solo ambientale ma anche fisica – l’impegno di Marco Testa, il nuovo direttore del Campus universitario di Savona, che “sostituirà” la figura di Federico Delfino, promosso come rettore dell’Università di Genova.

Ma cerchiamo ora di comprendere meglio chi sia Marco Testa. Il neo direttore non è nuovo nel mondo universitario: opera da anni all’interno del campus coordinando attività didattiche e un master a livello nazionale di formazione specialistica per fisioterapisti che è iniziato nell’anno 2000.

“E’ un collega che può portare avanti le tematiche di sviluppo legate alla sostenibilità del campus di Savona che ha costruito la propria reputazione in questa direzione – Lo dipinge così il rettore Federico Delfino -. Marco Testa può così estendere il concetto di sostenibilità all’ambito della società, del benessere e delle discipline attinenti al connubio tra uomo e tecnologia”.

Nonostante l’incarico del nuovo direttore sia giunto in parte inaspettato, Marco Testa accoglie la nomina con entusiasmo, ma mantenendo i piedi ben piantati a terra: “Ho accolto l’incarico con grande piacere; è un onore per me ricoprire il ruolo di direttore, come è anche una grande responsabilità – commenta Testa – Vengo infatti inserito in una linea di sviluppo e innovazione nella quale spero presto di dare continuità”.

Con il passaggio di responsabilità, però, non ci sarà uno stacco netto dalla precedente direzione: “Attualmente le attività sono ancora orientate a terminare una serie di progetti mirati all’efficientamento energetico, che erano già iniziati nel 2011 e che si concluderanno nel 2022, con l’installazione della Smart Energy Grid e con la costruzione della palazzina Smart Energy Building – spiega Testa – Si continuerà con l’efficientamento, la sistemazione delle aule magne, la creazione di una serie di cappotti termici, l’installazione di pompe di calore, e molti altri progetti che sono ancora allo stato progettuale e non esecutivo”.

Tra le anticipazioni: all’interno della struttura universitaria, e alla portata degli studenti, ci sarà una sistemazione del campo da calcio già esistente che verrà trasformato in un campo coperto, polivalente, con la possibilità di fare più sport. Il terreno sarà infatti adattabile per basket, pallavolo, pallamano, calcetto. Il campo da tennis inoltre verrà dotato di un sistema di illuminazione per l’utilizzo dello stesso anche in serata. Ma a star particolarmente a cuore al nuovo direttore del Campus universitario di Savona è un progetto iniziato alcuni mesi fa, prima del lockdown: quello di dotare il Campus di una spiaggia, “un centro per le attività e le ricerche per gli sport di mare”.

Per concludere, la persona che guiderà il campus sarà diversa, ma lo sguardo non cambierà: “Fino ad oggi la linea da seguire è sempre stata quella della sostenibilità intesa in termini di strutture (efficientamento energetico)”. La novità sarà un ampliamento dei confini del termine sostenibilità, con un’applicazione al campo della vita personale, della salute e della prevenzione: “La mia intenzione è quella di realizzarle questo obiettivo, stimolando i comportamenti virtuosi, l’attività motoria e l’alimentazione sana” conclude il nuovo direttore Testa.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.