IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Asl 2 cambia il sistema di segnalazione, sindaci nel caos sul numero dei positivi

Il sindaco di Albenga insieme al sindaco di Savona chiederanno chiarimenti al nuovo direttore generale Marco Damonte Prioli

Savona/Albenga. C’è confusione dopo l’introduzione del nuovo sistema di segnalazione dell’Asl 2 Savonese che comunica ai sindaci solo il numero dei nuovi positivi giornalieri, per cui non è più possibile conoscere quanti siano realmente in totale i casi di ogni singolo comune. E se Alassio ha comunicato oggi dati che parlano della curva dei contagi con una discesa dei positivi allo 0,1 della popolazione e di un iter di verifica e relativa sorveglianza per lo 0,6 della cittadinanza residente, sorge il dubbio su quale sia stata la metodologia del conteggio se i dati totali non si conoscono, quindi è possibile che sia stato calcolato male il numero effettivo dei positivi, riferendosi, magari, a quelli giornalieri comunicati dall’azienda sanitaria. Sembra infatti che il numero di 10 positivi in città possa essere un dato non del tutto affidabile e ritenuto troppo basso.

Intanto, chiarimenti sono arrivati dal sindaco Riccardo Tomatis dopo le notizie circolate nei giorni scorsi, così come sulle indiscrezioni riguardo alla presenza di alcuni amministratori presenti alle feste dei giorni di Natale e Capodanno, alle quali avrebbero preso parte alcuni rappresentanti della “Albenga bene” poi risultati positivi.

Netta la presa di posizione del primo cittadino albenganese: “Il cosiddetto cluster di Capodanno è riferibile a poche persone note in città, nessun componente della giunta è positivo, anzi queste voci sono state diffuse per screditare e sono davvero fastidiose: nell’amministrazione ingauna stanno tutti benissimo, mentre alcuni albenganesi hanno contratto il virus. Quindi, o sono immuni o le voci che circolano non sono vere”.

Per quanto riguarda i dati, invece, il sindaco Tomatis spiega: “Non posso tranquillizzare riguardo ai numeri in quanto i casi dell’Asl parlano di un aumento in generale per la provincia, sicuramente per via dei pranzi di Natale e Capodanno. Con il nuovo sistema di segnalazione non è più possibile sapere quanti sono i positivi in un comune, tant’è che mi sono sentito la settimana scorsa con il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio proprio per cercare di risolvere questo problema”.

“Vengono forniti solo i numeri giornalieri e non i totali, oltretutto risulta impossibile risalire al computo totale in quanto non ci comunicano i dati di coloro che si negativizzano. C’è comunque in corso un chiarimento su questo metodo di conteggio con il nuovo direttore generale da poco insediato” conclude il sindaco Tomatis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.