IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Rari Nantes Savona chiude il girone al secondo posto: vince ancora il Posillipo

Così com'era accaduto all'andata, i rossoverdi si impongono con il minimo scarto

Napoli. Posillipo e Savona, sette giorni dopo il recupero del match di andata, si sono ritrovate di fronte, questa volta alla Scandone di Napoli, per l’incontro decisivo per il primato nel girone D. Un primo posto importante, per essere inserite in un raggruppamento della seconda fase più agevole, evitando Ortigia e Brescia.

A conquistarlo è stato il Posillipo che, così com’era accaduto sabato scorso, ha piegato i savonesi con una sola rete di scarto, al termine di una partita sempre in equilibrio e molto combattuta.

La cronaca. Così come all’andata, i rossoverdi devono fare a meno degli squalificati Bertoli e Massimo Di Martire. I biancorossi sono privi di Fondelli, Bruni e Bertino.

La Rari parte forte e dopo 26″ sblocca il risultato con il mancino di Campopiano. Per vedere il secondo gol bisogna attendere che il cronometro segni 5’22”: a realizzarlo è ancora Campopiano, in superiorità numerica. Immediata la reazione dei padroni di casa, che dopo soli 13″ vanno a segno con Silvestri con l’uomo in più.

Nel secondo tempo, dopo 1’53”, rigore per il Posillipo: Mattiello colpisce la traversa, recupera Gianpiero Di Martire che insacca. A 3’13” i biancorossi tornano al gol, con Rizzo in superiorità. Di Martire prima replica siglando il 3-3 a uomini pari, poi riporta in vantaggio i padroni di casa con l’uomo in più. A 5’08” Posillipo per la prima volta sul più 2 con la rete di Parrella. A 45″ da metà gara Rizzo trasforma un rigore: risultato sul 5-4.

Nella terza frazione di gioco dominano le difese, unite a fasi offensive poco lucide. A cavallo tra i due tempi, trascorrono 8 minuti e 7 secondi senza segnature. Tocca a Vuskovic, quando il cronometro segna 7’22” andare a segno con l’uomo in più. E a 3 secondi dalla sirena la formazione guidata da Angelini trova il vantaggio con Campopiano: 5-6 per la Rari Nantes e Posillipo senza Scalzone, uscito per tre falli.

Il Savona, però, non riesce a dare continuità al suo buon momento e dopo 51″ del terzo tempo Mattiello pareggia. A 1’49” Baraldi in superiorità segna il 7 a 6. Rizzo ristabilisce la parità con l’uomo in più a 3’54”. A 4’49” Saccoia concretizza una superiorità insaccando il pallone dell’8 a 7. Restano da giocare più di tre minuti, lo stesso Saccoia esce per tre falli, ma la Rari non trova più la via del gol.

Il campionato di Serie A1 si ferma per la pausa dedicata alla Nazionale e riprenderà sabato 27 febbraio con la seconda fase.

Il tabellino:
CN Posillipo – Carige Rari Nantes Savona 8-7
(Parziali: 1-2, 4-2, 0-2, 3-1)
CN Posillipo: Lamoglia, Iodice, Napolitano, Picca, G. Mattiello 1, Lanfranco, J. Parrella 1, Silvestri 1, G. Di Martire 3, Scalzone, Baraldi 1, Saccoia 1, Spinelli. All. Roberto Brancaccio.
Carige Rari Nantes Savona: Massaro, Patchaliev, Bragantini, Vuskovic 1, Molina Rios, Rizzo 3, Piombo, Maricone, Campopiano 3, Urbinati, Iocchi Gratta, Caldieri, Da Rold. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Filippo Gomez (Napoli) e Giuliana Nicolosi (Catania). Delegato Fin: Massimo Calabrò (Macerata).
Note. Superiorità numeriche: Posillipo 4 su 11 più 1 rigore fallito, Savona 4 su 13 più 1 rigore realizzato. Usciti per limite di falli Scalzone nel terzo e Saccoia nel quarto tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.