IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ritrovati i due biker dispersi a Naso di Gatto: trasportati in ospedale in ipotermia fotogallery

Erano impegnati in un “giro in bici” nei boschi dell'entroterra savonese, ma all'arrivare del buio non sono rientrati a casa

Agg. ore 9.35 I due sono stati individuati dall’elicottero dei vigili del fuoco.

Secondo le prime informazioni, i dispersi sono L.M. e G.M., rispettivamente di 42 e 51 anni. Secondo quanto accertato, quando si sono resi conto di non riuscire a trovare la strada di casa, i due biker hanno allertato i soccorsi via cellulare, che poi si è scaricato. Perciò i due hanno trascorso tutta la notte all’addiaccio in un bivacco, con temperatura al di sotto dello zero e solo abbigliamento sportivo addosso.

Ad individuarli in un canalone, come detto, è stato l’elicottero Drago, che poi ha calato un medico e un aereo-soccorritore per accertarsi delle loro condizioni fisiche. L’equipaggio di Drago ha poi segnalato la posizione al personale a terra. Vista la presenza di molta neve, i soccorritori li hanno raggiunti utilizzando gli sci.

I due sono stati poi “vericellati” sull’elicottero e trasferiti al pronto soccorso. Uno ha accusato un principio di ipotermia, mentre l’altro è stato ritrovato in discrete condizioni. Entrambi saranno trasferiti in codice rosso al San Paolo di Savona da due ambulanze della croce bianca savonese. Non sono in pericolo di vita.

Ricerca dispersi a Naso di Gatto

Savona. A Naso di Gatto, sopra Savona, sono in corso le ricerche di due biker dei quali si sono perse le tracce.

Ieri pomeriggio i due erano impegnati in un “giro in bici” nei boschi dell’entroterra savonese, ma all’arrivare del buio non sarebbero rientrati a casa.

Intorno alle 3 del mattino è quindi scattata la richiesta di aiuto, con la chiamata alla centrale operativa dei vigili del fuoco.

Subito si è attivata la macchina dei soccorsi, che vede coinvolti i vigili del fuoco (che ha dispiegato la squadra 1 di Savona, il furgone per il posto di comando avanzato Ucl e la squadra di Varazze) insieme a carabinieri, polizia e soccorso alpino.

Dopo una notte di ricerche infruttuose, questa mattina saranno dispiegati anche l’unita cinofila, la squadra di Cairo Montenotte con il mezzo speciale da neve “Bruco San Bernardo” e la Smts della Croce Rossa, oltre all’elicottero e ai droni dei vigili del fuoco e, a terra, protezione civile, pubbliche assistenze e associazioni di volontariato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.