IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Decreto Ristori, nel savonese erogati oltre 21 milioni di euro

Tutti i dati e le cifre diffuse dall'Agenzia delle Entrate

Liguria. Ammontano a quasi 22 milioni di euro (per la precisione 21,74 milioni) i fondi erogati dal Governo per il savonese nell’ambito del Decreto Ristori, la misura varata lo scorso ottobre che introduce ulteriori “misure urgenti per la tutela della salute e per il sostegno ai lavoratori e ai settori produttivi, nonché in materia di giustizia e sicurezza connesse all’epidemia da Covid-19”.

Come spiegato dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte, si tratta di “un decreto che vale complessivamente oltre 5 miliardi di euro che saranno utilizzati per dare risorse immediati a beneficio delle categorie degli operatori economici e dei lavoratori che sono direttamente o indirettamente interessati dalle misure restrittive di questo ultimo Dpcm. Parlo quindi di ristoranti, bar, pizzerie, pasticcerie, gelaterie, ma anche teatri, cinema, palestre e piscine, solo per citarne alcuni”.

“Con il Decreto Ristori abbiamo stanziato 2,4 miliardi a fondo perduto. In pochissime ore e con un confronto serrato e costante con le associazioni di categoria più coinvolte in questa delicatissima fase, abbiamo ottenuto una misura rapida ed efficace che riguarda 460 mila attività produttive”, aveva aggiunto il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli presentando la misura.

Il decreto-legge interveniva con uno stanziamento di 5,4 miliardi di euro in termini di indebitamento netto e 6,2 miliardi in termini di saldo da finanziare, da destinare al ristoro delle attività economiche interessate, direttamente o indirettamente, dalle restrizioni disposte a tutela della salute dal Dpcm 24 ottobre 2020, nonché al sostegno dei lavoratori in esse impiegati.

Per quanto riguarda la Liguria, secondo le cifre fornite dall’Agenzia delle Entrate, all’8 gennaio in Liguria sono stati erogati complessivamente 93,15 milioni di euro tramite 28.038 pagamenti. Di questi, 21,74 milioni sono stati distribuiti in provincia di Savona tramite 6.880 pagamenti. Alle aziende genovesi sono andati 39,83 milioni di euro, distribuiti tramite 12.246 pagamenti; nell’imperiese sono stati distribuiti 15,63 milioni di euro in 4.608 pagamenti, mentre nello spezzino sono stati erogati 15,95 milioni di euro in 4.304 pagamenti.

Per quanto riguarda invece il Decreto Rilancio, precedente provvedimento destinato a sostenere i cittadini in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, alla data del 22 dicembre 2020 ammontano a 177,35 milioni di euro i contributi a fondo perduto erogati in Liguria. I fondi sono stati distribuiti tramite 74.362 pagamenti.

La provincia di Savona ha ricevuto 39,40 milioni di euro per far fronte a 17.658 richieste. La cifra più importante, 83,30 milioni di euro, è andata a Genova dove i contributi sono stati 33.147. La provincia di Imperia ha visto erogati 13.354 contributi a fondo perduto per 28,72 milioni di euro. A La Spezia sono stati distribuiti con 25,93 milioni di euro per 10.203 contributi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.