IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, in Liguria 526 nuovi casi e 19 morti

Vaccini somministrati al 57,4%, ecco i dati aggiornati dell'ultimo bollettino

Più informazioni su

Liguria. Sono 526 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su 4.519 tamponi molecolari e 4.919 tamponi antigenici effettuati nelle ultime ventiquattro ore. È quanto emerge dal bollettino emesso dalla Regione. Vengono registrati ancora 19 decessi mentre migliora la situazione negli ospedali, con 17 pazienti in meno.

Per quanto riguarda i vaccini, finora sono state somministrate in tutta la regione 17.546 dosi, di cui 1.405 nella giornata di oggi, su 30.545 consegnate. Quelle inoculate rappresentano dunque il 57,4% delle dosi disponibili. Gli ospedalizzati sono 767 di cui 65 in terapia intensiva.

Crescono di 174 unità gli attuali positivi (6.458 in tutta la regione). I nuovi guariti sono 333 mentre il bilancio dei deceduti sale a 2.999 persone. In sorveglianza attiva si contano 3.814 persone.

IN PROVINCIA DI SAVONA – I residenti positivi in provincia di Savona sono in tutto 1.398 (+53). Le persone ricoverate in ospedale sono sempre 123, due in più di ieri. Sono 7 quelle in terapia intensiva (uno in meno di ieri). I soggetti in sorveglianza attiva sono in tutto 1.120 (+37). Sul fronte dei vaccini, dal 27 dicembre scorso ad oggi effettuate 2.687 dosi, per oggi programmate altre 410 somministrazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.