IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cani anticovid nelle scuole per individuare gli studenti positivi: al via la sperimentazione

Durante il primo test, hanno individuato cinque positivi, ma poi il tampone antigenico li ha smentiti

Più informazioni su

Bolzano. Cani molecolari anticovid per individuare gli studenti positivi al coronavirus. La prima scuola italiana a sperimentarli (dopo altri paesi europei, come l’Austria) è il liceo scientifico di lingua tedesca di Bolzano.

I primi esemplari addestrati al riconoscimento del virus, secondo le intenzioni delle alte sfere della polizia, potrebbe dare un aiuto sensibile per fermare il contagio.

I risultati del test, però, non sono stati eccellenti: dopo aver annusato le mascherine degli alunni, i cani hanno segnalato cinque soggetti, accucciandosi davanti a loro, che poi però sono risultati negativi ai test antigenici.

Il coordinatore progetto cani molecolare anti-Covid Patrick Franzoni ha evidenziato l’importanza di poter ‘testare’ un grande numero di studenti in poco tempo. Si tratta di cani molecolari ‘esperti’, già in servizio per la ricerca di esplosivo e droga.

La stessa procedura è stata utilizzata in via sperimentale anche nell’aeroporto di Helsinki lo scorso settembre.  Il test, dalla durata di meno di un minuto, prevedeva di far annusare ai cani un campione di sudore del passeggero. In caso di reazione da parte dell’animale, il passeggero veniva portato in un’altra area dello scalo per verificare tramite un tampone molecolare l’indicazione del cane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.