IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, Lions e Leo Club Valbormida donano 2.000 euro al Comune per le famiglie bisognose

Serviranno ad aiutare chi si trova in grave difficoltà economica a causa della pandemia

Cairo Montenotte. Lions Club e Leo Club Valbormida donano 2.000 euro al Comune di Cairo Montenotte per l’acquisto di beni di prima necessità per 20 famiglie cairesi che si trovano in grave difficoltà economica a causa della pandemia in corso. La consegna da parte di Erica Sacchi e Filippo Robaldo, presidenti rispettivamente dei due club, è avvenuta durante il periodo natalizio.

“Abbiamo accolto con grande favore l’iniziativa umanitaria voluta dal sindaco Lambertini – dice Erica Sacchi – sempre attento ai bisogni primari della propria cittadinanza. L’attenzione all’emergenza sociale che stiamo vivendo, figlia di quella sanitaria, ha spinto l’Assemblea dei Soci del mio Club ad avviare un nuovo service sul territorio della Valbormida, denominato ‘Le nuove povertà’. Il service è in linea con la raccomandazione del Consiglio dei Governatori del Lions Club International di rivolgere l’attenzione alla emergenza sociale, scaturita da quella sanitaria provocata dal Coronavirus, con particolare attenzione a lavoro, famiglia, nuova povertà e con l’obiettivo di fornire assistenza e supporto alle micro-attività cadute in grandi difficoltà per la pandemia da Covid-19”.

“Con questa iniziativa – conclude Erica Sacchi – i Lions vogliono essere presenti e attivi in questo delicato momento storico con lo stesso spirito di servizio che portano avanti fin dalla fondazione, oltre 100 anni fa: Club di persone che si mettono a disposizione dei bisogni della società, non solo economicamente, ma anche secondo le capacità e le competenze individuali”.

“L’iniziativa benefica di Lions e Leo della Valbormida ha molteplici valenze – dice il Sindaco Lambertini – aiuta in modo concreto chi è meno fortunato di altri; dà un segnale forte di partecipazione alla vita della comunità e coinvolge i giovani che, con maturità ed entusiasmo, partecipano con concreto senso di responsabilità. Ringrazio di cuore i Lions e i Leo”

“Aiutare le famiglie in difficoltà della nostra comunità – afferma il presidente del Leo Club Valbormida Filippo Robaldo – significa per noi dare un segnale di grande senso civico, soprattutto in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo ormai da dieci mesi. Spero che il nostro contributo, non banale per un club composto da giovani ragazzi, possa servire da esempio per spronare altre realtà come la nostra e non, a mettersi in gioco facendo attività di volontariato, oggigiorno purtroppo sono sempre meno. Desidero ringraziare la presidente del nostro Lions Club di riferimento Erica Sacchi per averci dato la possibilità di partecipare a questa iniziativa e il sindaco Lambertini per averci coinvolti da subito”.

Il Lions Club Valbormida ha inoltre aderito ad un’altra iniziativa nell’ambito dei service ambientali fortemente voluta dall’attuale Governatore del Distretto 108IA3 Sonia Seno partecipando alla fondazione di una foresta sulla piattaforma Treedom.net. All’iniziativa partecipano anche i Leo del Leo Club Valbormida. Treedom è un sito che raccoglie fondi per piantare alberi in giro per il mondo per rendere più verde il pianeta. Quest’anno il Lions Club Valbormida ha acquistato un albero secolare di baobab intestandolo a Felice Rota, indimenticato ex socio del Club e stimato cittadino cairese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.