IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Bomba d’acqua” sul savonese e neve nell’entroterra: allagamenti e sottopassi bloccati, disagi su A6 e treni fotogallery

Violento acquazzone che ha colpito diverse località provocando i primi disagi, rovesci nevosi

Più informazioni su

Provincia. Aggiornamento ore 21:30 Dopo il passaggio degli spartineve, il tratto autostradale sulla A6 tra Savona e Ceva è in fase di riapertura.

maltempo

Aggiornamento ore 20:50 Chiuso anche il tratto autostradale sulla A6 tra Savona e Ceva a causa del maltempo. Inoltre, sulla Sp29 del Colle di Cadibona possono viaggiare solo mezzi pesanti con catene, in atto controlli della Polizia Stradale e Municipale di Savona.

Aggiornamento ore 19.21 A seguito dell’ondata di maltempo è scattato il dispositivo di sicurezza all’altezza di Madonna del Monte, con la viabilità dirottata sull’altra corsia di marcia e chiusura del tratto tra Altare e Savona: si circola solo sul nuovo viadotto della carreggiata nord, fermo restando che la situazione viaria sarebbe in peggioramento.

E problemi alla circolazione ferroviaria per l’ingrossamento del torrente Botassano a Borgio Verezzi, con lo stop precauzionale ai treni nel tratto tra Pietra Ligure e Finale Ligure: sono stati attivati bus sostitutivi, in seguito, dopo circa 30 minuti, i convogli hanno ripreso a viaggiare con conseguenti ritardi. Ecco la voce di alcuni pendolari: “Ci hanno fatto scendere dal treno a Pietra Ligure dicendoci che la viabilità era interrotta, siamo stati abbandonati alla stazione… Tra l’altro siamo scesi, aspettando l’autobus, peccato che poco dopo è arrivato l’annuncio che la circolazione sarebbe ripartita e alla fine il treno è ripartito verso Savona praticamente vuoto: ora il prossimo treno è tra un’ora…”.

Gli allagamenti hanno provocato anche un incidente, con un pullman rimasto bloccato dopo essere finito nella cunetta laterale della strada, la Sp 39 in prossimità di villa Doria, nell’albenganese: sul posto polizia municipale e protezione civile, che regoleranno il traffico fino all’arrivo del carroattrezzi.

Anche ad in zona Pontelungo continuano i disagi, con l’allagamento di viale dell’Agricoltura, dove si è formata una pozza d’acqua che rende difficile la viabilità

– Una vera e propria “bomba d’acqua” si è abbattuta nel savonese nel pomeriggio di oggi con un brusco peggioramento delle condizioni meteo: temporali forti e pioggia intensa hanno colpito il territorio in diverse località, causando i primi disagi.

Ad ora si registrano diversi allagamenti sulle strade comunali e provinciali, alcuni sottopassi sono stati sommersi dall’acqua e sono impraticabili: le polizie locali stanno monitorando la situazione e chiudendo alcuni collegamenti pericolosi. Pozze d’acqua si sono formate lungo diverse arterie e collegamenti stradali. 

Prime segnalazioni ai vigili del fuoco per cantine e box allagati: i pompieri sono dovuti intervenire a Finale Ligure in via Lungo Sciusa, a Savona in piazza Diaz e allarme per possibili smottamenti conseguenti ai cumuli di pioggia di queste ore, come ad esempio sulla via Aurelia a Capo Santo Spirito.

A Loano le consistenti piogge hanno portato ad innalzare il livello sia del Nimbalto che del rio Casazza: “Abbiamo chiuso in via precauzionale via Bulasce ora raccomandiamo attenzione agli spostamenti perché si stanno verificando locali allagamenti! La perturbazione dovrebbe durare fino a sera” affermano dal Comune. Nella frazione di Verzi è stata chiusa  la strada tra via dei Quarzi e Borgata Isola Inferiore.

Le previsioni parlano di una persistente instabilità: dalla serata generale attenuazione dei fenomeni ad iniziare da ponente mentre sul centro-levante le precipitazioni andranno gradualmente esaurendosi solo nel corso della notte

camion roccavignale neve

In relazione allo stato di allerta meteo massima attenzione da parte delle amministrazioni comunali, che stanno seguendo l’evoluzione della situazione maltempo. A preoccupare, naturalmente, anche i corsi d’acqua che si stanno ingrossando. In azione i volontari della protezione civile e tecnici dei Comuni.

E intanto dal tardo pomeriggio nevicata nelle zone dell’entroterra savonese, con rovesci nevosi attesi a quote collinare e spolverate nevose su aree sensibili. Per il momento non sono segnalate gravi criticità, tranne qualche albero caduto come a Stellanello e in altre località e, come accade di consueto, due camion intraversati sulla Sp28 Bis nei pressi del comune di Roccavignale, grazie al pronto intervento della Protezione Civile, ora la strada è percorribile. Si attende la fine della perturbazione prima di un bilancio definitivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.