IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

AsinOlla, ultimi posti disponibili per la didattica outdoor 2021-2022

“Impariamo l’A(sino) B(osco) C(avallo), rush finale per le iscrizioni al parco natura di Pietra Ligure

Pietra Ligure. Rush finale ad AsinOlla per le iscrizioni 2021-2022 al nuovo progetto di didattica outdoor: c’è tempo fino al 31 gennaio, ancora posti disponibili per i bambini dai 3 ai 10 anni.

asinolla scuola outdoor

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pietra Ligure, “Impariamo l’A(sino) B(osco) C(avallo) – I nostri bambini li vogliamo Asini”, prevede un potenziamento dell’attività pedagogico-educativa con gli animali e la natura, forte dell’esperienza di questo primo anno scolastico.

Il 15 gennaio scorso grande successo per l’Open Day virtuale, con molte richieste di prenotazioni individuali per vivere una giornata tipo nel parco natura.

AsinOlla ha inoltre rafforzato e ottimizzato nuovi spazi da dedicare ai giovani alunni in funzione dell’emergenza sanitaria Covid-19, garantendo massima sicurezza in ogni fase della giornata.

“Proprio in questi giorni abbiamo ultimato le riunioni e gli incontri con i genitori interessati, definendo forme e modalità organizzative, secondo la linea che ha fin da subito impostato questo progetto, ovvero la condivisione e il confronto per rendere il servizio migliore possibile a tutti i bambini, che saranno seguiti passo dopo passo…” afferma il presidente di AsinOlla Maria Teresa Bergamaschi.

“Abbiamo anche pianificato il gruppo di lavoro protagonista dell’offerta didattica, che comprende l’insegnante, la coordinatrice pedagogica, le educatrici, l’istruttrice dei cavalli, fino al responsabile dei laboratori artistici, di inglese, dell’attività assistita e ludica con gli asini, oltre alla psicologa dell’età evolutiva, senza dimenticare la figura professionale per l’alimentazione e l’orto”.

“Per coloro che fossero interessati a questo nuovo progetto didattico, davvero unico e innovativo, ultimi giorni per le iscrizioni che saranno chiuse entro questo mese” conclude Maria Teresa Bergamaschi.

SCHEDAIl nuovo progetto di educazione parentale si basa sulla pedagogia attiva e sull’apprendimento esperienziale: stare all’aria aperta può rappresentare un momento formativo che consente al bambino di applicarsi con tutto se stesso all’ambiente esterno e naturale. L’Outdoor Education offre la speciale possibilità di vivere esperienze che nel contesto indoor non si possono realizzare. Il bambino viene facilitato a vivere l’ambiente esterno e il rapporto con gli animali, acquisendo elementi sensoriali ed emozioni attraverso il corpo, il movimento, l’attività manipolativa, arrivando quindi a sviluppare personali competenze senso-motorie e cognitive. Non sono previsti banchi scolastici, non sono previsti voti ma “traguardi raggiunti” e non ci sono compiti a casa, in quanto i bambini avranno le opportune conoscenze e forme di apprendimento durante la giornata didattica e formativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.