IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, parte la campagna contro l’abbandono delle deiezioni canine

L'invito a tutti i proprietari di animali a quattro zampe: "Chi raccoglie semina civiltà"

Più informazioni su

Albenga. “Lui è un signore. Il maleducato è chi non raccoglie”. Ecco il nuovo slogan della campagna contro l’abbandono delle deiezioni canine avviata in questi giorni dall’amministrazione comunale di Albenga, in collaborazione con la polizia locale e gli uffici comunali.

Protagonista è Billo, il bulldog francese, già testimonial della campagna del 2014, che questa volta torna accompagnato da un altro amico a quattro zampe, ma sempre con lo stesso scopo: invitare i proprietari di cani a non abbandonare i bisogni dei propri animali per terra e comportarsi civilmente.

“Chi raccoglie semina civiltà” questo l’invito rivolto a tutti, ma anche un avvertimento: chi non raccoglie rischia una sanzione pecuniaria da 25 a 200 euro.

“Invito tutti i proprietari di animali a comportarsi civilmente e raccogliere le deiezioni per salvaguardare il decoro cittadino e la pulizia della nostra città – afferma Gianni Pollio assessore all’ambiente – È importante la collaborazione di tutti per avere le nostre strade, marciapiedi ed aree verdi più pulite”.

campagna deiezioni canine albenga
campagna deiezioni canine albenga

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.