IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, il “commissario Lupo” trova 124 grammi di coca nascosti nel sedile di un’auto foto

Dalla droga una volta tagliata si sarebbero ricavate oltre 320 dosi per un valore di circa 10 mila euro

Albenga. Ennesimo arresto da parte della polizia locale di Albenga. Mercoledì 20 gennaio la pattuglia in servizio ha effettuato l’identificazione di alcuni stranieri presenti sul territorio e perciò ha “interrogato” le banche Afis. Tali accertamenti hanno fatto emergere che M.H. (già sorpreso, in passato, ad occupare abusivamente le palazzine in via Rita Levi Montalcini) era stato colpito dal divieto di dimora e su di lui gravava una misura cautelare. Lo stesso è stato quindi arrestato e condotto in carcere.

Nella giornata di giovedì 21 gennaio gli agenti dell’Ufficio di Sicurezza Urbana dell’Associazione delle Polizie Locali “Riviera di Ponente” hanno effettuato una seconda perquisizione sul mezzo sequestrato in occasione dell’arresto di B.M., classe 1969, il quale era stato trovato in possesso di 52 grammi di cocaina purissima. Sulla base delle indagini effettuate gli agenti avevano ragione di sospettare la presenza di altro stupefacente ben celato all’interno del veicolo. Se a prima vista sarebbe stato molto difficile scovare il nascondiglio della droga, la stessa non è passata inosservata al fiuto del commissario Lupo.

Appena fatto salire sul veicolo il cane si è diretto immediatamente sul sedile anteriore (lato passeggero) che, tuttavia, sembrava del tutto integro e regolare. L’agente Romualdo Caso si è fidato ciecamente di Lupo e ha deciso di proseguire con l’accertamento tagliando il sedile dell’auto. Ben nascosta nell’imbottitura ecco spuntare la droga: ben 124 grammi di cocaina in pietra, quindi purissima, divisa in due parti (una da 113 e l’altra da 11) oltre a un bilancino di precisione e del nylon utilizzato per il confezionamento. Dalla droga una volta tagliata si sarebbero ricavate oltre 320 dosi per un valore di circa 10 mila euro.

Da inizio anno sono già 4 le persone per le quali sono scattate le manette a seguito di un’attenta attività di indagine posta in essere dagli agenti della polizia locale.

Afferma l’assessore alla sicurezza Mauro Vannucci: “Colpo grosso per gli agenti della polizia locale di Albenga che dall’inizio dell’anno hanno già eseguito 4 arresti risultato del loro lavoro instancabile sul territorio. I dati non dimostrano un aumento dei reati, bensì che i controlli sulle persone sono così numerosi che ad Albenga difficilmente si può sfuggire agli accertamenti delle forze dell’ordine attive sul nostro territorio. Possiamo proprio dire che l’anno nuovo è iniziato con una schiacciata sull’acceleratore nelle attività della polizia locale e ciò porterà ad un’intensificazione dei controlli al fine di garantire sempre più ordine e sicurezza ai cittadini”.

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Solo pochi anni fa sarebbe stato difficile pensare che la polizia locale potesse mettere in atto una serie così importante di interventi a tutela dell’ordine pubblico cittadino. I dati oggi dimostrano una realtà importante resa possibile grazie alla collaborazione di tutti gli agenti, sia quelli impegnati nelle azioni di polizia giudiziaria che quelli impegnati in ogni altra attività.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.