IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, proteste per i cumuli di sterpaglie davanti al monumento ai Caduti foto

Pronta una interpellanza in Consiglio comunale di Jan Casella e Martino Schivo

Alassio. La protesta e il rammarico per lo stato di incuria in cui versa da giorni il luogo dove è situato il monumento a Caduti in pieno centro cittadino è diffusa tra gli alassini. Una catasta di rami, scarti di potatura presenti da giorni davanti ad luogo pubblico che – detta di chi lo ha segnalato a Ivg – rappresenta anche una mancanza di rispetto.

Una protesta che si è incrociata con quella di Jan casella e Martino Schivo, consiglieri di minoranza.

cumuli sterpaglie alassio

Jan Casella, consigliere comunale di Alassio del gruppo “Volta Pagina”, conferma: “Tanti cittadini in questi giorni mi hanno chiamato per esprimere il proprio disappunto in merito sia all’accumulo degli scarti da potatura presenti in Piazza della Libertà, sia per il taglio delle due magnolie che è stato effettuato in viale Hanbury. In effetti la mole di ramaglie presente nei pressi al Monumento ai Caduti, in pieno centro della città, è davvero imponente e sgradevole per un luogo così bello e importante”.

“In particolare ci si rammarica per la durata della permanenza di questi scarti verdi, dato che sono presenti da diversi giorni. Mi auguro che vengano rimossi al più presto e dalle informazioni che ho raccolto stamane, la rimozione dovrebbe avvenire a breve. Anche il taglio delle due magnolie in viale Hanbury ha urtato la sensibilità di molti alassini, anche di coloro che non risiedono in quella zona. Ogni volta che viene tagliato un albero ritengo che sia una ferita e a tal proposito, insieme al collega di opposizione Martino Schivo, stiamo preparando una interpellanza per discutere del tema ed interrogare l’amministrazione su questa scelta”, conclude Jan Casella.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Martino Schivo (Alassio 365): “Il taglio delle magnolie in viale Hanbury è sorprendente per chi intende il verde come elemento basilare per la qualità della vita dei residenti e per l’accoglienza degli ospiti. Mi sembra pertanto necessario chiedere chiarimenti in Consiglio Comunale e per questo abbiamo preparato un’Interpellanza. Vedremo come la scelta sarà motivata e spiegata”, conclude Schivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.